Sanremo 2021, Amadeus si dimette?

Amadeus sarebbe pronto a dimettersi da direttore artistico e conduttore, dopo la presa di posizione del ministro Franceschini sui figuranti

Dopo lo stop al pubblico, anche di figuranti, arrivato poche ore fa con il tweet del ministro Dario Franceschini, Amadeus – a quanto si apprende – starebbe valutando la possibilità di lasciare il suo ruolo da direttore artistico e conduttore di Sanremo 2021. La questione Festival, non a caso, è uno dei nodi sul tavolo del Cda in corso a Viale Mazzini. La decisione di Amadeus dovrebbe arrivare proprio in queste ore.

Amadeus ha sempre difeso l’idea di un Festival con il pubblico e la linea prevalsa finora era appunto quella di aprire la platea dell’Ariston a figuranti contrattualizzati. Ipotesi (per la quale la Rai si era già messa al lavoro) che non era stata esclusa dal ministro della Salute Roberto Speranza, come ha fatto invece oggi Franceschini.

Lucio Presta, manager di Amadeus, su Twitter stamattina ha commentato così la dichiarazione del ministro, facendo trapelare fastidio per la presa di posizione di Franceschini:

Governo caduto, ristori non approvati, recovery in alto mare, mancanza di vaccini, economia a pezzi e vedo ministri importanti, giornalisti importanti, parlare solo di Sanremo e figuranti. Ora capisco perché un grande Paese come il Ns é a rotoli. #Inadeguati

La sensazione è che alla fine i figuranti all’Ariston – che da teatro si muterà in studio televisivo – ci saranno e che Amadeus resterà al comando della grande macchina organizzativa del Festival. Che è già al lavoro da settimane e che prevede, come noto, già alcuni contratti (anche corposi dal punto di vista economico) firmati. Le dimissioni, insomma, sarebbero un clamoroso colpo di scena che a quel punto rischierebbe di decretare la cancellazione di Sanremo 2021.

In tutto ciò, al momento, tutto tace dalle parti dell’Ad Rai Fabrizio Salini.

Ultime notizie su Festival di Sanremo

Tutto su Festival di Sanremo →