Che Tempo Che Fa, Amadeus a Fiorello: “Se mi ammalo, conduci tu…”

“Dobbiamo fare questo Sanremo 2021 con lo stesso spirito dello scorso anno, anche se sarà storicamente diverso e più difficile” dice Amadeus.

Amadeus e Fiorello festeggiano Vincenzo Mollica da Fazio e parlano (pochissimo) di Sanremo 2021. In collegamento ciascuno dalle proprie case, l’occasione è lieta per ricordare i fasti e la spensieratezza dell’anno scorso e per Fiorello anche l’occasione per presentare al direttore artistico un’idea per Sanremo 2021: un balconcino fisso sulla scenografia dell’Ariston a disposizione di Mollica che potrà collegarsi quando vorrà. Sarà contenta la scenografia di saperlo il 24 gennaio…

La domanda di Fazio è: “Sanremo si fa?”. Come raccontato da Hit, pare che per qualche momento la 71esima edizione sia stata ‘a rischio’.

Il primo (diciamo l’unico) a rispondere è Fiorello:

“Penso che il 2021 sarà la fine della mia carriera. Perché Amedeo Sebastiani mi porterà alla rovina e io poi lo seguo. Un giorno mi chiama e mi dice che il pubblico lo mettiamo su una nave, poi in una serra… E poi mi dice che se dovessi ammalarsi dovrei condurlo io Sanremo! E’ pazzo!”.

Diciamocelo: per Amadeus potrebbe essere la vera exit strategy. Fiorello però la butta in caciara. Anche quando si ricorda al mondo che l’Ariston durante il Festival è uno studio tv e pertanto può avere un pubblico composto da figuranti:

“Da pubblico pagante a pubblico pagato è un attimo. Voglio dire che noi avremo lo stesso pubblico di C’è Posta per Te, proprio quelli che sono in studio da Maria”

continua a scherzare Fiore.

Ama ne ‘approfitta’, lasciando la scena all’amico, ma Fazio cerca di far parlare il Direttore Artistico:

“Come faremo a replicare quello che abbiamo fatto l’anno scorso? Noi dobbiamo fare questo Sanremo con lo stesso spirito. Anche se sarà storicamente diverso e più difficile, vogliamo far passare 5 giorni di serenità. E ci sono tante novità e stiamo organizzando un grande spettacolo. Ci sono mille sorprese anche da parte di Fiorello”.

Amadeus però torna sul tema centrale della sicurezza:

“Ci sarà il rispetto totale delle regole sanitarie a Sanremo e parleremo anche della campagna vaccinale, che è l’inizio di un nuovo tempo”.

Sarà un Sanremo festoso“: ne è convinto Mollica che ricorda di portare bene, mentre “i ragazzi” (“ma ricorderei a Vincenzo che siamo vicini al primo gruppo vaccinale” dice Fiorello) fanno gli scongiuri per un Festival 70+1 vuole essere quello della ripartenza in piena pandemia.

A che ora finite?: la vera e unica domanda che si possa fare. Risponde Fiorello:

“Alle due di notte è troppo tardi! Ma non ci sente da quell’orecchio. Ma lui mire a fare un Festival continuato: tu mettiti nei panni di quello che canterà per ultimo! Lo devono svegliare!”

E non gli diamo tolto. Stiamo già tremando. Intanto appare Bernie Sanders.

Fiorello Bernie Sanders

Fazio cerca di insistere sulle co-conduttrici, ma Amadeus non ne dice altre, mentre circolano tanti nomi anche per un articolo apparso per qualche minuto sul sito del Corriere e poi scomparso.

Le co-conduttrici saranno annunciate prossimamente quindi. Intanto a chiosare ci pensa la Littizzetto che augura alla coppia una sola cosa per la prossima edizione di Sanremo:  “Cataste di merda”.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Che Tempo Che Fa

Tutto su Che Tempo Che Fa →