Proteste in Iran, anche la tv italiana si taglia i capelli: da Belen a Ossini, l’haircut è live

Da Belen Rodriguez a Massimiliano Ossini, la tv solidarizza con la protesta delle donne in Iran tagliandosi ciocche di capelli in diretta tv.

Da settimane in Iran è in corso una protesta davvero rivoluzionaria: le studentesse stanno manifestando in piazza dopo la morte di una ragazza, Mahsa Amini, arrestata per non aver indossato il velo in maniera corretta e poi morta nel carcere in cui era stata trattenuta, in circostanze non chiare. Da allora, ovvero dal 16 settembre, centinaia di ragazze sono in piazza per protestare contro l’obbligo del velo: si protesta a capo scoperto, si sventolano i veli e si urla, senza paura, “Morte al dittatore Khamenei”. I video dall’Iran pubblicati da Il Post danno bene l’idea di quanto stia succedendo in uno dei paesi più teocratici e illiberali del mondo.

In Occidente la solidarietà alle studentesse e alle ragazze iraniane passa attraverso il taglio simbolico dei propri capelli. Un taglio che è arrivato anche nell’Europarlamento con la deputata svedese Abir Al Sahlani, che ha nettamente tagliato i suoi lunghi capelli rilanciando lo slogan delle proteste, “Donne, vita, libertà”.

Il gesto ha fatto proseliti nel mondo dello spettacolo: in Francia l’iniziativa ha preso piede tra le attrici – da Marion Cotillard a Juliette Binoche – soprattutto sui social, mentre da noi la protesta sta rimbalzando soprattutto sugli schermi televisivi. Qualche giorno fa Le Iene ha lanciato l’iniziativa social #ienedonnevitalibertà, ovvero un hashtag con cui accompagnare il video con il simbolico taglio dei propri capelli, con Belen Rodriguez che ha partecipato live, ma senza tagli drastici. L’iniziativa dovrebbe poi portare alla consegna delle ciocche tagliate all’ambasciata iraniana in Italia.

Momento simbolico taglio di una ciocca di capelli

Su Rai1 a "Oggi è un altro giorno", programma della Direzione Intrattenimento DayTime, la conduttrice Serena Bortone e il suo gruppo di lavoro si sono uniti alla protesta a sostegno dei diritti delle donne iraniane.Nel video il momento del taglio di una ciocca di capelli.#Mahsa_Amini✂️

Posted by UFFICIO STAMPA RAI on Thursday, October 6, 2022

 

Giovedì 6 ottobre è stata la volta di Serena Bortone e della sua redazione femminile come si vede nel video in alto, mentre PiazzaPulita ha assistito all’iniziativa di Nunzia De Girolamo. Questa mattina, venerdì 7 ottobre, ha partecipato anche Massimiliano Ossini aprendo UnoMattina (come potete vedere su RaiPlay). Perché certe cose non le fanno solo le donne.

Diciamo che la partecipazione passa per il taglio simbolico di una ciocca, più o meno corposa, a seconda della disponibilità del testimonial di turno. La spuntatina da doppie punte sembra essere piuttosto diffusa. Se bastasse una sola tagliata…

Ma tutto è importante, eh. Soprattutto se serve a far conoscere certe realtà a pubblici solitamente poco attenti a quanto accade oltrefrontiera, soprattutto nel Sud e nell’Est del mondo.