• Tv

Come seguire i funerali del principe Filippo in diretta tv (e c’è anche il tg di Mentana)

I funerali del principe Filippo, morto nella mattinata del 9 aprile 2021, si terranno nei prossimi 10 giorni: saranno trasmessi in diretta tv?

I funerali di Filippo, Duca di Edimburgo e principe consorte della regina Elisabetta II, si terranno, come già comunicato, sabato 17 aprile con inizio alle 16.00 ora italiana (le 15 ora di Londra) e potranno essere seguiti in diretta tv anche in Italia. Almeno sarà possibile seguire il corteo che accompagnerà il feretro del Duca dalla cappella privata del Castello di Windsor, in cui è stata allestita una camera ardente per la sola Famiglia Reale, alla St. George Chapel, sempre entro le mura di Windsor. La cerimonia funebre, strettamente privata, sarà aperta a soli 30 membri della Famiglia reale, tra cui alcuni strettissimi collaboratori del Duca: presenti Harry e lo zio Andrea, entrambi ormai fuori dalla ‘Ditta’ – Harry per sua scelta, Andrew per lo scandalo Epstein -, ed entrambi in borghese, visto che hanno perso i propri titoli militari. E per evitare imbarazzi, la Regina Elisabetta II ha deciso che nessuno indosserà le proprie uniformi.

A seguire in diretta tv i funerali del Principe Filippo per le tv generaliste saranno Rai 1, Canale 5 e La7.

Rai 1 ha ‘delegato’ Marco Liorni e il suo Italia sì che inizierà eccezionalmente alle 15.45 per seguire le esequie con Marco Varvello in collegamento dal Castello di Windsor e col commento della giornalista Candida Morvillo, dello storico Domenico Savini e della contessa Marisela Federici.

Canale 5, invece, va in diretta dalle 15.30 alle 17.00 per uno Speciale Tg5.

Più articolata l’offerta di La7 che ha organizzato un vero e proprio palinsesto dedicato. Si inizia alle 14.15 con il doc Elisabetta e Filippo: l’amore e i doveri della Corona, del 2017, per poi dare la linea a una mini #MaratonaMentana in onda dalle 15.30 alle 18. Enrico Mentana conduce, quindi, un’edizione speciale del suo TgLa7 per seguire i funerali di Filippo e commentare le ultime vicende della Famiglia Reale. Alle 18.00, poi, andrà in onda il film The Queen (ormai un caposaldo della ‘narrazione’ elisabettiana), diretto da Stephen Frears nel 2006.

Presenti all’appello anche le all news. Intanto però le generaliste non si tirano indietro: l’evento è a suo modo storico, per tante ragioni.16

Il principe Filippo è morto: i funerali in tv sabato 17 aprile

Si terranno sabato 17 aprile 2021 a partire dalle 16, ora italiana (15.00 ora di Londra), i funerali del principe Filippo, duca di Edimburgo, scomparso lo scorso 9 aprile all’età di 99 anni. La cerimonia si svolgerà nella St. George Chapel del Castello di Windsor. I funerali saranno trasmessi in diretta tv dalla BBC, e dalle principali reti tv britanniche, e dalle all news di mezzo mondo. Ancora da definire i dettagli dell’eventuale messa in onda in Italia, ma ci aspettiamo la diretta di Sky Tg24 e Rai News24.

Buckingham Palace ha rivelato i dettagli della cerimonia, che si terrà in forma strettamente privata e seguendo le indicazioni date dallo stesso Filippo nella definizione della cosiddetta “Operation Forth Bridge”, nome in codice delle sue esequie. Per quanto la cerimonia sia strettamente privata, questo non vuol dire che non gli saranno tributati gli onori reali: sebbene non siano funerali di Stato – previsti solo per il Re o la Regina – e non siano attesi reali e rappresentanti del Commonwealth, la cerimonia sarà preceduta da un corteo funebre all’interno dei giardini di Windsor e sarà accompagnata dagli onori militari. Ma andiamo nel dettaglio.

La camera ardente

La salma del principe Filippo riposta in una cappella privata del Castello di Windsor dove resterà fino al giorno dei funerali. Non è, ovviamente, esposta al pubblico. La bara è avvolta nello stendardo personale di Sua Altezza Reale, che unisce le effigi dell’esercito danese e la bandiera greca – dai suoi natali -, cui si aggiunge il simbolo della famiglia Mountbatten, cui appartiene, e una stilizzazione del castello di Edimburgo, in rappresentanza del suo titolo ducale; su di essa saranno poi appoggiati il berretto di Lord Grand’ammiraglio e la spada da ufficiale della Marina Reale.

Il Corteo Funebre

Sabato 17 aprile, la bara uscirà dalla cappella privata alla State Entrance del Castello di Windsor alle 14.40 (ora locale, le 15.40 in Italia), trasportata a spalla da militari della Queen’s Company, dal 1° Battaglione dei Granatieri; sarà quindi caricata su una speciale Land Rover, disegnata con l’aiuto del principe stesso, per raggiungere la  St. George’s Chapel: il corteo si muoverà intorno alle 14.45. Ad affiancare la Land Rover nel suo tragitto verso la cappella ci saranno rappresentanti della Royal Marines e di altre forze militari con cui il duca ha avuto rapporti speciali nei suoi 70 anni di servizio al Regno, tra cui quelli della Royal Navy,  gli Highlanders, il 4° Battaglione del Royal Regiment of Scotland e della RAF.

A seguire a piedi il feretro ci saranno solo i membri della Famiglia Reale, tra cui il Principe Carlo, e dello staff del Duca di Edimburgo, ma non la Regina che raggiungerà separatamente la cappella per la cerimonia. Il corteo raggiungerà la scalinata ovest della St. George Chapel. Il corteo sarà accompagnato da salve di cannone sparate dalla King’s Troop Royal Horse Artillery e dalle campane della Curfew Tower.

Alle 14.53 la Land Rover raggiungerà la scalinata ovest della cappella: ad accogliere il feretro un picchetto d’onore e la banda i Fucilieri che suoneranno l’Inno Nazionale. Durante la salita verso la cappella, un gruppo della Marina Reale intonerà un brano dal titolo ‘Still’ con i fischietti marinari; ad accogliere la bara all’ingresso della Cappella il decano di Windsor e l’Arcivescovo di Canterbury.

Una volta chiuse le porte della Cappella la Royal Navy Piping Party intonerà il ‘Carry On’.

Nella Cappella potranno entrare solo i membri della Famiglia Reale e il Segretario personale del Duca. Ci sarà il principe Harry, ma senza Meghan: la duchessa del Sussex, incinta al settimo mese, resta infatti in California.

Funerali Principe Filippo Corteo Funebre
Immagine della BBC https://www.bbc.com/news/uk-56694327

La cerimonia

Alle 15.00 il Paese osserverà un minuto di silenzio. I funerali avranno inizio al termine del corteo che accompagnerà il feretro al catafalco posizionato nel Coro. Le insegne del Duca – quindi tutte le medaglie e le decorazioni ricevute dal Duca sia dai paesi del Regno Unito che da quelli del Commonwealth – insieme al suo bastone da Maresciallo e alle ali della Royal Air Force e alle insegne danesi e greche saranno già sistemate su cuscini posizionati sull’altare della Cappella.

Principe Filippo morto

La Casa Reale ha chiesto ai sudditi di non lasciare fiori o biglietti davanti alle residenze reali per evitare assembramenti, invitandoli piuttosto a fare, eventualmente, donazioni alle associazioni care al Duca di Edimburgo e a firmare il libro delle condoglianze online. Una curiosità riguarda di certo la ‘bandiera’ sulle residenze reali: dopo le furiose polemiche seguite alla morte di Diana, le residenze reali adesso ‘esibiscono’ anche una Union Jack da ‘sistemare’ a mezz’asta in caso di lutto, cosa non prevista infatti per le insegne della Regina, che sventolano a tutt’asta per indicare la presenza della Sovrana in una residenza.

Il principe Filippo è morto: i funerali in diretta tv?

Il principe Filippo, duca di Edimburgo, è morto questa mattina – venerdì 9 aprile 2021 – all’età di 99 anni: la notizia è arrivata direttamente da Buckingham Palace con una nota ufficiale che ha fatto il giro del mondo. BBC ha interrotto le sue trasmissioni per dare la breaking news, così come Sky News e le altri reti della Gran Bretagna e del Commonwealth.

Mentre si moltiplicano le manifestazioni di cordoglio per la scomparsa del principe Filippo, marito della regina Elisabetta II dal 1947 e al suo fianco per 73 anni, iniziano a delinearsi gli omaggi televisivi. La BBC ha ovviamente modificato la propria programmazione per omaggiare la lunga vita di Philip al servizio della Corona britannica con speciali, approfondimenti e talk ricchi di immagini di repertorio. Le teche sono inevitabilmente ricche di materiali e il ricordo del #PrincePhilip, hashtag da subito TT nel mondo, diventa anche un modo per ripercorrere la storia sociale e politica del Regno Unito, oltre che la vita privata di Elizabeth II. Vedremo se anche in Italia ci saranno omaggi e speciali: facile immaginare invece che The Crown su Netflix veda crescere le sue visualizzazioni.

Al netto dei ricordi e degli speciali, le tv adesso si interrogano sulle modalità che verranno adottate per i funerali del principe Filippo: note col nome in codice di “Forth Bridge” (come ricordato anche in The Crown, in cui si spiega che tutti i funerali dei membri della famiglia reale sono indicati con nomi di ponti a simboleggiare il passaggio tra la vita terrena “e la prossima”, come da sceneggiatura), le esequie di Filippo si terranno nell’arco dei prossimi 10 giorni in forma privata nella St. George’s Chapel nel castello di Windsor dove peraltro il Principe è morto. Le regole anti-Covid impongono un protocollo rigido e la sostanziale assenza di ospiti, tantomeno di pubblico: vedremo quindi se si deciderà di trasmettere il funerale in diretta tv, come avvenuto nel 1997 con le esequie di Lady Diana. E non a caso nelle ore immediatamente successive all’annuncio della scomparsa del duca di Edimburgo uno degli hashtag più utilizzati è proprio #Diana: il rapporto, non sempre facile, tra i due membri della Famiglia Reale è tornato al centro dei commenti del grande pubblico, tra complotti e cordoglio, anche proprio oggi cade il 16° anniversario delle nozze tra Carlo e Camilla. Ma questa è un’altra storia.

(in aggiornamento)

I Video di TvBlog