• Tv

Morte Principe Filippo, l’annuncio dato dalla BBC, ITV e da Sky News (video)

Erano appena le 12 locali quando la notizia della morte del Principe Filippo è piombata nelle TV inglesi: ecco l’annuncio in diretta

In Italia la notizia della morte del Principe Filippo d’Edimburgo è arrivata appena qualche minuto dopo le 13, mentre nel Regno Unito erano le 12 locali. Le trasmissioni in diretta in quel momento (Tg5, Tg2 e L’Aria che Tira su La7) hanno prontamente aggiornato i telespettatori sul lutto che ha colpito oggi il Regno Unito ed è proprio lì che ci trasferiamo.

Tutte le reti della BBC hanno interrotto le regolari trasmissioni unendosi in simulcast con BBC news per “un importante annuncio”, come ha recitato il cartello introduttivo della breaking news. Dallo studio centrale della rete all news compare una giornalista, l’aria è visibilmente molto seria. Scandisce bene il comunicato: “Pochi istanti fa Buckingham Palace ha dato notizia della morte del Principe Filippo d’Edimburgo“. E’ visibilmente commossa, cerca di trattenere un’evidente agitazione data la portata della notizia: “La BBC television apre un’edizione speciale per la morte del Principe Filippo“.

Subito dopo le reti unificate trasmettono l’inno nazionale del Regno Unito, God save the queen. Al termine è ripresa la diretta fiume che tuttora è in onda anche sulla prima rete del gruppo, BBC One.

Sempre sulle reti generaliste, segnaliamo Itv 1 che attorno alle 12 era in diretta con un programma di infotaiment. Un collegamento viene interrotto anche in quel caso per “Un importante annuncio” per dare la linea alla ‘newsroom’ della rete, dunque a quelle che da noi sono le più comuni edizioni straordinarie.

Sky News, in collegamento con un’inviata che parlava delle ultime notizie in merito alla pandemia, chiude il suo intervento rilanciando un servizio che, però, non viene trasmesso. La conduttrice del notiziario non aggiunge altro, la ringrazia e annuncia – anche lei con una certa emozione – la notizia della scomparsa del Consorte della Regina Elisabetta.

Già in passato per le più gravi eventi luttuosi, le reti che abbiamo citato hanno usato questo tipo di entrata ‘a gamba tesa’. Il più citato nella storia è quello legato al dramma vissuto il 31 agosto 1997, giorno della morte di Lady Diana. Questo fu il lancio d’agenzia dato da BBC One che interruppe la messa in onda del film Borsalino. Si annunciavano le prime notizie che riferivano di un “grave incidente”. Ma poi le cose sappiamo bene come sono andate a finire, purtroppo.