• Tv

Pio e Amedeo, il monologo di Stefano Rapone: “Ecco come sconfiggerebbero il razzismo” (video)

Lo stand up comedian, amato peraltro anche da Fedez, immagina il duo comico protagonista di un reality

Per chi bazzica nel mondo della stand up comedy si tratta di un big, ma Stefano Rapone – noto anche per la sua partecipazione a Una pezza di Lundini – sta conoscendo un’inaspettata esplosione di notorietà sui social da quando ha deciso di condividere sui suoi canali social una sua esibizione del 2019 con un monologo riguardante la risoluzione del problema del razzismo attraverso Pio e Amedeo.

Non capita tutti i giorni che il protagonista di un monologo sia un altro comico, anzi per la precisione un duo. Il motivo naturalmente risiede nel marasma di polemiche nel quale si sono ritrovati Pio e Amedeo dopo il loro pezzo sul politicamente corretto di venerdì scorso a Felicissima sera.

Rapone immagina Pio e Amedeo come i protagonisti di un reality show nella tratta Senegal – Lampedusa, ovvero quella dei migranti che attraversano il Mediterraneo. I due, tra mille difficoltà, devono partire dall’Africa per fare ritorno in Italia, ma purtroppo il finale non sarà felicissimo per nessuno dei due:

1

“Vorrei trasformare la tratta dei migranti in un reality show condotto da Pio e Amedeo. Per chi non li conoscesse, sono un duo comico, il cui punto massimo di comicità è fermare delle persone parlando loro in dialetto pugliese (…). Hanno fatto questo programma, Emigratis, in cui vanno a scrocco da Ibiza a Formentera e se vedono una bella ragazza le dicono “Uè, bella figa”, ovviamente in Puglia. Se lo avesse fatto un migrante sarebbe stata molestia (….)”.

Il pezzo è uno dei migliori monologhi di Stefano Rapone, che si caratterizza per la capacità di rimanere impassibile ad  ogni battuta (anche se nel finale qualche segnale di cedimento si avverte). Da tenere assolutamente presente per la seconda edizione di Lol – Chi ride è fuori su Amazon Prime Video.

Ironia della sorte, lo stand up comedian è anche molto amato dal cantante Fedez, che ha parlato molto bene di lui in una puntata del suo Muschio Selvaggio, il suo programma su Youtube in compagnia di Luis Sal. Nella puntata alla quale facciamo cenno peraltro c’era proprio il suo collega Valerio Lundini.

Stefano Rapone ha iniziato televisivamente a Natural Born Comedians, Stand Up Comedy, CCN – Il salotto di Michela Giraud per Comedy Central, ma si è concesso anche incursioni anche a Sorci verdi con J-Ax nel 2015 su Rai2 e a Mai Dire Talk nella stagione 2018-2019, approdando poi su Rai2 a Battute?.