Passeggero 23, trama e curiosità sul film-tv thriller in onda su Raidue

Uno psicologo sale a bordo di una nave da crociera per indagare su un caso legato alla sparizione della moglie e del figlio cinque anni prima

Un thriller tratto da un romanzo che, a sua volta, affronta. un argomento molto spinoso e poco discusso dall’opinione pubblica, ovvero le sparizioni che possono avvenire durante le crociere da parte di passeggeri o membri dello staff. Passeggero 23, il film-tv in onda questa sera, domenica 29 maggio 2022, alle 21:50 su Raidue, porta il pubblico a bordo di una nave e soprattutto di una vicenda mozzafiato. Siete curiosi di saperne di più? Proseguite nella lettura!

Passeggero 23, trama completa

Martin Schwartz (Lucas Gregorowicz) è uno psicologo della Polizia che non ha ancora superato il trauma della perdita della moglie Nadja e del figlio Timmy (Finnlay Berger) avvenuta cinque anni prima durante una crociera: l’uomo è l’unico a credere che si sia trattato di un suicidio-omicidio.

La scrittrice Gerlinde Dobkowitz (Judy Winter), a bordo di una nave, lo chiama per chiedergli di salire a bordo del mezzo, dove si è verificato un episodio che lo riguarda: a due settimane dalla sua scomparsa, sulla nave è apparsa la giovane Anouk Lamar (Annalee Ranft), e con lei l’orsacchiotto che apparteneva a Timmy.

Martin, arrivato sulla nave, cerca di capire dove sia sparita Anouk in quelle due settimane e perché abbia con sé l’orsacchiotto del figlio ma la giovane, traumatizzata, non parla. Intanto qualcuno, in una stanza nascosta della nave, sta facendo delle domande a Naomi (Kim Riedle), madre di Anouk.

Ad aiutare Martin ci sono il medico di bordo Elena Beck (Picco von Groote) e la sua assistente Sheela (India Antony). Sulla nave, intanto, sta per consumarsi un altro suicidio, quello di Lisa Stiller (Mercedes Müller), vittima di bullismo ed a bordo con la madre Julia (Liane Forestieri). Martin, però, riesce a salvare la giovane, grazie all’aiuto del suo amico hacker Diesel (Aurel Manth).

Martin continua ad indagare per scoprire la verità, affrontando il dolore legato alla scomparsa della moglie e del figlio. Ma quando Naomi muore cadendo in acqua per mano di Sheela, lo psicologo sembra aver capito tutto.

-ATTENZIONE: SPOILER-
Il protagonista crede che Sheela sia responsabile delle morti di Naomi e di Nadja e Tommy, ma rileggendo il taccuino con gli appunto su quanto scritto da Anouk, capisce la verità. Dietro le sparizioni c’è la Dottoressa Beck, che ha iniziato a dare la caccia alle madri responsabili di abusi sui loro figli ed ad ucciderle, portando via i bambini e dando loro una nuova vita.

Martin riesce così a confrontarsi con Elena, che confessa: Timmy, quindi, è vivo. Il protagonista giura di non avergli mai fatto niente, ma la dottoressa gli dice che avrebbe dovuto sapere cosa stava succedendo. Solo in quel momento Martin può finalmente riabbracciare suo figlio.

Passeggero 23, curiosità

Il film-tv, prodotto in Germania ed andato in onda nel 2018 su Rtl, è tratto dall’omonimo romanzo di Sebastian Fitzek (inedito in Italia). Questo è il quinto romanzo dell’autore che subisce un adattamento: solitamente Fitzek compare in un cameo, ma in questo caso non è stato possibile. Il libro è stato scritto partendo dai casi di scomparsa di persone che si verificano durante le crociere, su cui l’autore ha poi costruito un thriller.

Passeggero 23, streaming

E’ possibile vedere Passeggero 23 oltre che durante la messa in onda televisiva su Raidue anche in streaming su RaiPlay e sull’app per smart tv, tablet e smartphone.