Papa Francesco in Iraq, Santa Messa in diretta nella terra dei ‘Decimati’

Il viaggio apostolico di Papa Francesco in Iraq viene coperto dalla Rai con la Santa Messa in diretta domenica 7 marzo e con un doc su Rai 3.

Papa Francesco è arrivato a Baghdad per il suo già storico viaggio in Iraq che lo vedrà domenica 7 marzo celebrare Messa allo Stadio Franso Hariri di Erbil: un evento politico e religioso che sarà trasmesso in diretta dalle 13.55 su Rai 1 con uno speciale a cura del Tg1 e Rai Vaticano, con la telecronaca di Marco Clementi e Ignazio Ingrao. Una circostanza che fa slittare l’inizio di Domenica In per Sanremo 2021 alle 15.35 (ma per i ‘fedeli’ del Festival la funzione continuerà fino alle 20).

Ma il viaggio apostolico di Papa Bergoglio è anche l’occasione per riflettere sulla situazione della cristianità in alcune aree del mondo. Lo fa Decimati, un documentario di Lucia Annunziata e Padre Enzo Fortunato con la regia di Alessandro Renna, in onda oggi, venerdì 5 marzo alle 16.05. Un viaggio e una testimonianza in presa diretta realizzato nel nord dell’Iraq, nella valle di Ninive, terra tradizionalmente cristiana e yazida, le due comunità più perseguitate dallo Stato Islamico. Da Qaraqosh ad Alqosh, fino a Mosul, il racconto attraversa città e paesi, chiese e monasteri distrutti, chiese incenerite, monasteri sfregiati dai quali si può ancora accedere ai cunicoli sotterranei costruiti dal Califfato. Sono le stesse città che Papa Francesco visiterà nel suo viaggio in Iraq, il primo nella storia della Chiesa, ma anche il primo viaggio all’estero che il Pontefice intraprende in tempo di pandemia.

Il racconto di “Decimati” racconta, con le testimonianze di sacerdoti e vescovi, la lettura di antichi registri battesimali e il racconto di chi ancora rimane a presidiare quelle terre, 146.000 in tutto i cristiani oggi in Iraq. Ma in queste terre c’è anche un’altra realtà oppressa dall’Isis ed è la comunità millenaria degli Yazidi. I racconti delle vittime, del principe e del Pope della comunità yazidam portano al grande pubblico le storie di una comunità poco conosciuta, le cui donne sono state ridotte dall’ISIS a schiave del sesso e i bambini a soldati di morte. Ma il racconto non si esaurisce nelle voci sul campo e permette allo spettatore di capire il più ampio contesto geopolitico del Medio Oriente, di cogliere la decimazione dei cristiani.

I Video di TvBlog