E’ morto Paolo Rossi. Re del Mondiale 1982, fu anche commentatore tv

E’ morto Paolo Rossi. Protagonista indiscusso del Mondiale 1982, fu anche commentatore per Sky, Mediaset e Rai. Nel 2011 partecipò a Ballando con le stelle

Paolo Rossi è morto. La tremenda notizia giunge in piena notte con l’annuncio che viene dato dal giornalista Rai Enrico Varriale: “Una notizia tristissima, ci ha lasciato Paolo Rossi. Indimenticabile Pablito, che ci ha fatto innamorare tutti in quell’estate del 1982 e che è stato prezioso e competente compagno di lavoro in Rai, negli ultimi anni”.

Classe 1956, Rossi fu assoluto protagonista dei Mondiali di Spagna che gli azzurri vinsero grazie alle sue sei reti. Si laureò capocannoniere della manifestazione e l’anno dopo si aggiudicò anche il Pallone d’Oro. In carriera vinse pure due scudetti, una Coppa Italia, una Coppa dei Campioni e una Coppa delle Coppe.

In tv fu opinionista per Sky Sport, Mediaset e Rai. Nel 2011 partecipò inoltre a Ballando con le stelle come concorrente. In gara con la maestra Vicky Martin, venne eliminato alla quinta puntata ma una sua particolare performance portò alla nascita della targa ‘Paolo Rossi’, che sarebbe stata assegnata negli anni a venire ai realizzatori del ballo più emozionante.

Nel 2019 pubblicò l’autobiografia ‘Quanto dura un attimo’, scritta a quattro mani con la moglie Federica Cappelletti. “Non ci sarà mai nessuno come te – ha affermato quest’ultima – unico, speciale, dopo te il niente assoluto“.

L’ultima apparizione in video era avvenuta lo scorso 7 novembre, quando partecipò ad una puntata di Dribbling in diretta dalla sua abitazione. Nello stesso programma, la passata primavera, tornò con la mente a quel favoloso Mondiale: “Il primo gol contro il Brasile fu forse il più importante della mia carriera“, confidò. “Mi consentì di sbloccarmi in quel campionato del mondo. Prima della finale il presidente Sandro Pertini mi si avvicinò e mi disse: ‘venga qua, stia attento che i tedeschi sono duri, lei deve saltare’. Io risposi: ‘non si preoccupi presidente, salterò'”.

Il dolore si è immediatamente diffuso sui social, con i protagonisti del mondo dello sport e della televisione che hanno omaggiato e ricordato Rossi. “Si resta senza parole, non si può accettare“, ha scritto Pierluigi Pardo. “Riaffiorano i ricordi da bambino in una cameretta a gioire grazie ai tuoi gol e quelli da adulto, commentando il calcio insieme a te. Molte risate. Che grande privilegio averti conosciuto, Pablito nostro“. Gli ha fatto eco Monica Vanali: “Una persona stupenda, un campione magnifico. Ciao Pablito“. Scioccata Paola Ferrari: “Il mio cuore si ferma con il tuo. Sei e sempre sarai la persona più bella vera semplice sincera che ho abbia mai avuto al mio fianco“.