Nudes, il cast: ecco gli attori della nuova serie tv di RaiPlay (Video)

Nicolas Maupas, Fotinì Peluso ed Anna Agio interpretano i tre giovani protagonisti, alle prese con situazioni che li mettono in difficoltà

Vittorio, Sofia, Ada: sono loro i protagonisti di Nudes, la prima serie italiana a raccontare al pubblico il fenomeno del revenge porn, con una chiave veloce ed un linguaggio che punta soprattutto ai più giovani, come si evince dal cast. Da martedì 20 aprile 2021 su RaiPlay saranno disponibili tutti e dieci gli episodi del remake nostra dell’omonima serie tv norvegese, prodotto da Bim Produzione e da Rai Fiction.

Alla regia c’è Laura Luchetti, mentre alla sceneggiatura Emanuela Canonico (head writer), che ha lavorato con Valerio D’Annunzio (anche produttore creativo), Matteo Menduni e Giulio Fabroni. Bologna e la sua provincia sono invece le location scelte, tant’è che la serie ha ottenuto il sostegno dell’Emilia Romagna Film Commission.

Dicevamo, i tre protagonisti: ad interpretarli tre giovanissimi attori, due dei quali già alle prese con delle esperienze per Rai Fiction. Al loro fianco, numerosi altri interpreti, in gran parte alla loro prima esperienza in una serie. Di seguito, vi riportiamo le descrizioni dei tre protagonisti e come i loro interpreti li hanno vissuti, oltre a delle clip dedicate.

Nudes, cast: Vittorio (Nicolas Maupas)

1
Nicolas Maupas, che abbiamo di recente visto su Raidue con Mare Fuori, interpreta Vittorio. Diciotto anni, carismatico, proviene da una famiglia in vista e sembra nato per diventare un leader. A confermarlo, il fatto di aver guidato il gruppo di studenti vincitore di un bando indetto dalla città per la riqualificazione di uno spazio abbandonato.

Durante i lavori per l’inaugurazione del locale, però, Vittorio viene contattato dalla Polizia: una ragazza, Marta (Geneme Tonini), lo accusa di aver diffuso un video privato in cui lei è presente. Vittorio ammette di conoscere la ragazza, di averla vista ad una festa di Halloween e di averle fatto un video, ma anche di aver perso il telefono: ipotizza, così, che a diffonderlo sia stato qualcun altro. Una situazione che lo mette alla prova: Vittorio è alla ricerca non tanto di ambizione, quanto di poter dimostrare agli altri che anche lui può essere fallibile.

Nicolas Maupas
© Bim Produzione

Ecco cosa ha detto di lui Maupas, durante l’incontro con la stampa:

“I punti deboli di Vittorio sono la diseducazione. Non è educato alla sua sfera emotiva, viene da un contesto sociale benestante che gli permette di scampare ad una punizione. Laura ci ha concesso dei posti in cui sfogare la rabbia, delle rage room che a volte diventavano anche delle stanze d’infanzia dove farci coccolare. Ho conosciuto le mie debolezze e le ho fortificate, spero si possa vedere”.

Nel cast degli episodi di Vittorio troviamo anche Giulia Sangiorgi (Costanza), Matilde Petazzoni (Gina), Alessandro Bedetti (Daniele), Amedeo Burzacchi (Luca), Francesco Le Rose (Ricky), Elena Di Cioccio (Elena Corradi), Stefano Fregni (avvocato Biscossi) e Massimo Nicolini (Federico Corradi).

Nudes, cast: Sofia (Fotinì Peluso)

1

La seconda linea narrativa della serie riguarda invece Sofia, interpretata da Fotinì Peluso, vista in Romanzo Famigliare ed attualmente in onda con La Compagnia del Cigno 2. Sedici anni, Sofia ha sempre sentito la necessità di mantenere il controllo, come dimostra anche la sua scelta di praticare lo sport dell’arrampicata insieme all’amica Emilia (Anna Signoroldi).

Oggi, però, è ad un bivio: mantenere quel controllo oppure lasciarsi andare ad una parte più ribelle di sé, tipica di quell’età. La sue amiche Viola (Catherine Rita Balsamo) ed Anna (Cecilia Bertozzi) la spingono a lasciarsi andare, così come Tommi (Giovanni Maini), il ragazzo che tanto le piace e con cui si apparta durante una festa. Sofia scopre in questo modo un mondo totalmente differente rispetto a quello che fino ad allora aveva condiviso con Emilia.

Fotinì Peluso
© Bim Produzione

Ecco come Peluso ha descritto il suo personaggio:

“Sofia è più piccola di me, ho dovuto ripescare la spensieratezza ed ingenuità che ora ho ridimensionato. Non è mai esente da colpe: è vittima di revenge porn, ma è troppo presa da quello che sta vivendo che non si rende conto di non portare troppa attenzione verso una delle componenti del gruppo delle sue amiche, a cui provoca del dolore. E’ stato interessare recuperare una bolla che Sofia crea con Tommi: come lei, ho molto sentito il tradimento, che a quell’età -ma anche ad altre- fa molto male”.

Nel cast degli episodi dedicati a Sofia, troviamo anche Francesco Degli Esposti (Simone), Luigi Scheggi (Chici), Francesca Munari (Teresa), ed Andrea Bosca, nei panni di Massimo.

Nudes, cast: Ada (Anna Agio)

1

La storia di Ada è interpretata da Anna Agio, qui ad una delle sue prime esperienze da attrice. Ada ha quattordici anni, e nonostante le sue compagne di classe stiano tutte entrando in quel mondo per cui desiderano dimostrare di essere più grandi, lei non sembra esserne particolarmente interessata.

La sua situazione familiare, con una madre single che sta preparandosi per il concorso da Caposala e poche possibilità economiche, la spingono a tenersi nascosta al gruppo, a rendersi invisibile. La sua migliore amica Claudia (Alice Lazzarato), invece, vorrebbe accelerare i tempi, ed Ada prova a stare al suo passo, accettando anche di iscriversi ad una dating app.

Anna Agio
© Bim Produzione

Ecco come Agio ha descritto il suo personaggio:

“Ada è più giovane rispetto agli altri protagonisti, ma non si sente pronta ad affrontare la vita adulta. Non trova un appoggio: le sue amicizie si spostano, lei prova a seguire lo stormo ed alla fine, guidata dall’insicurezza, si affaccia nel buco nero del revenge porn. Subisce una grande metamorfosi che l’arricchisce e la fa diventare molto forte. Grazie a lei ho scoperto delle sfaccettature di me stessa che neanche sapevo di avere. Se un giorno incontrassi Ada per strada, la abbraccerei perché se lo merita”.

Nel cast degli episodi dedicati ad Ada, troviamo anche Linda Gennari (Paola), Luciano Scarpa (Prof. Mori), Nicoletta Della Corte (preside) e Giuseppe Attanasio (Giancarlo).