Giuseppe Di Tommaso, inviato de La Vita in Diretta, ha ritrovato il bambino scomparso nell’Alto Mugello

L’inviato de La Vita in Diretta ha ritrovato il piccolo Nicola allontanatosi da casa sua nella notte fra il 21 e il 22 giugno. Il racconto dell’accaduto

A ritrovare il piccolo Nicola, allontanatosi due notti fa dalla propria abitazione nel comune di Palazzuolo sul Senio, è stato Giuseppe Di Tommaso, inviato de La Vita in Diretta, che stava realizzando sul luogo proprio un servizio per il programma di Alberto Matano per mostrare il possibile percorso seguito dal bambino di 21 mesi scomparso nella notte fra il 21 e il 22 giugno, quando inavvertitamente il piccolo si era allontanato dalla sua casa.

A raccontare all’AdnKronos come sarebbe avvenuto il ritrovamento del bambino, che, sebbene sia stato considerato in buone condizioni, ora sarebbe stato portato tramite l’elisoccorso all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, è proprio Alberto Matano, l’ex giornalista del Tg1, passato alla conduzione de La Vita in Diretta nel 2019 e divenuto a partire dalla stagione che si avvia in questa settimana alla conclusione anche capoprogetto del programma quotidiano in onda nel pomeriggio di Rai 1:

Giuseppe Di Tommaso era lì che stava girando insieme alla troupe immaginando il percorso che il bambino avesse potuto fare da casa. Lui era da solo perché la troupe era rimasta indietro, ha sentito dei lamenti, si è sporto e in una scarpata ha trovato il piccolo. A quel punto non prendendo il telefono Di Tommaso è corso indietro, ha chiamato i carabinieri e li ha aiutati a tirarlo fuori dalla scarpata. L’ho sentito tra le emozioni, le lacrime e la gioia, mi ha chiamato: “È vivo, è vivo!”.

“Meraviglia della meraviglia… grande Gius!” commenta con un tweet Antonella Delprino, collega di Giuseppe Di Tommaso a La Vita in Diretta. Si congratula con l’inviato anche Donatella Cupertino, parte della squadra del programma condotto da Alberto Matano, così come l’autore Piero Barbaro.

Di Tommaso, annunciato più volte da Eleonora Daniele come pronto a collegarsi con la propria trasmissione, al termine delle quasi due ore di diretta non si è presentato a Storie Italiane – la conduttrice ha spiegato che l’inviato si trovava dai Carabinieri per una deposizione sul momento del ritrovamento: molto probabilmente, invece, sarà oggi in collegamento con il suo programma, La Vita in Diretta, per raccontare quanto accaduto questa mattina.

Ultime notizie su La vita in diretta

La vita in diretta è il rotocalco che presidia il daytime pomeridiano di RaiUno dal 2000, ma l'esperimento era iniziato su RaiDue nel 1994 con La cronaca in diretta di Alessandro Cecchi Paone, diventato nel 1995 L'Italia in diretta con Alda D'Eusanio.

Tutto su La vita in diretta →