Netflix annuncia Luna Park, nuova serie tv italiana ambientata a Roma negli anni ’60

Amori e rivalità tra una famiglia di giostrai e una della Roma “bene” nel “posto più magico della città degli anni ’60”

Netflix prosegue l’investimento nelle produzioni originali nazionali e dopo la periferia milanese di oggi con Zero, la riviera Romagnola di Summertime, torna nella Capitale di Suburra per raccontare “il posto più magico della Roma Anni ’60” con Luna Park.

La serie sarà composta da 6 episodi, prodotti insieme a Fandango, e arriverà già nel corso di questo 2021. L’annuncio è stato accompagnato da un primo ipnotico teaser trailer che rimanda al mondo delle giostre cui fa riferimento il titolo.

Luna Park racconta l’incontro fra una giovane giostraia e una ragazza della Roma bene sullo sfondo del fascino degli anni ’60 e della Dolce Vita di quel periodo. Due famiglie agli antipodi si ritroveranno a confrontarsi a guardare al proprio passato per comprendere meglio il futuro. All’interno del Luna Park si alternano e si intrecciano i destini di generazioni diverse tra intrighi e segreti, ma anche nuovi e inaspettati amori.

La serie è creata e scritta da Isabella Aguilar (Baby, The Place) e vede alla regia Leonardo D’Agostini (vincitore del Nastro d’argento al miglior regista esordiente nel 2019 per Il Campione) e Anna Negri che ha già collaborato con Netflix per Baby.

Il cast abbraccia diverse generazioni che compongono le due famiglie al centro delle vicende di Luna Park. Da un lato ci sono i Marini di cui fa parte Nora interpretata da Simona Tabasco (E’ arrivata la felicità, I Bastardi di Pizzofalcone, Doc) . Suo padre Antonio è interpretato da Tommaso Ragno (Il Miracolo) mentre la madre è Ludovica Martino (Sotto il sole di Riccione, Skam Italia), Milvia Marigliano (Sulla mia pelle, Loro 2) è la nonna Miranda, mentre Mario Sgueglia (Il Campione, Summertime) é suo zio Ettore.

La famiglia Gabrielli è formata da Rosa interpretata dalla debuttante Lia Grieco, Guglielmo Poggi (Smetto quando voglio, Bentornato Presidente), nel ruolo di suo fratello Giggi, mentre Paolo Calabresi e Fabrizia Sacchi sono i genitori Tullio e Lucia. Lorenza Indovina e Michele Bevilacqua sono Lando e Doriana Baldi un’altra famiglia le cui vicende sono collegate a quelle dei Marini e dei Gabrielli, con Edoardo Coen e Alessio Lapice (Il Primo Re) che sono i figli Matteo e Simone.

Completano il cast Giulio Corso, nel ruolo di Sandro Ralli, Matteo Olivetti in quello di Celeste mentre Alessandra Carrillo é Tina, la mamma di Celeste. Gianfranco Gallo (Indivisibili, Gomorra – La Serie), interpreta Fausto Minnella,  Davide Valle, al suo debutto, nel ruolo di Cesare Grotta, Roberto Evangelista in quello di Canio Grotta, cugino di Cesare, Giulia Ricciardi nei panni di Elvira; Lidia Vitale  (Suburra) é Dominici, l’agente di Sandro Ralli mentre Ilaria Loriga é Gioia.