Netflix non sa far ridere: cancellate altre 4 (dimenticabili) comedy tra cui The Crew e Country Comfort

The Crew, Bonding, Mr. Iglesias, Coutry Comfort le ultime comedy cancellate da Netflix

A Netflix non si ride più. L’affannosa corsa alla ricerca di una serie tv comedy capace di diventare un cult come grandi classici del genere della tv generalista americana (da Friends a The Big Bang Theory) finisce ultimamente con un grande buco nell’acqua. Nonostante gli enormi sforzi e gli importanti nomi coinvolti, basti pensare al recente flop di Papà non mettermi in imbarazzo! con Jamie Foxx cancellata subito dopo il rilascio.

Nelle ultime ore la piattaforma di streaming ha deciso di non rinnovare ben 4 serie tv commedie, The Crew e Country Comfort cancellate dopo una stagione e Bonding e Mr. Iglesias cancellate dopo due stagioni. A eccezione di Bonding, nata come provocatoria serie dal formato breve con episodi da 15 minuti o meno e diventata più “tradizionale” nella durata con il secondo ciclo, le tre serie tv cancellate sono tutte comedy multi-camera, di quelle girate in studio (da Cheers a I Robinson da Will & Grace a Mike & Molly per fare solo alcuni esempi).

Una tendenza arginata recentemente solo da serie come La Famiglia McKellan e The Upshaws entrambe rinnovate e caratterizzate da una rilettura contemporanea del formato tradizionale della commedia familiare. Nonostante le cancellazioni Netflix proverà a lavorare con attori e sceneggiatori coinvolti nelle serie tv chiuse. Così Kevin James, protagonista di The Crew, ambientata in un’officina di un auto da corsa Nascar, ha firmato un nuovo accordo per lo sviluppo di una comedy che stavolta sia però in formato single-camera.

Netflix
Foto Netflix

Anche Rightor Doyle creatore e regista di Bonding ha firmato un accordo con Netflix e Gabriel Iglesasias, che arriva dal mondo delle stand-up e a cercato di adattare la sua comicità a una commedia scolastica in cui era un professore amato dagli studenti per il suo buon cuore e la sua disponibilità, realizzerà nuovi show speciali comici per Netflix.

Country Comfort è fallito nonostante due volti noti come Katherine McPhee ed Eddie Cibirian e la fusione tra la componente familiare e una musicale, con la protagonista aspirante cantante che come ne La Tata, si ritrovava per caso a far da babysitter ai figli di un affascinante vedovo.

Netflix non riesce a ritrovare quella formula vincente che ha portato ai successi di Grace and Franke, Unbreakable Kimmy Schmidt, Fuller House e The Ranch. La difficoltà della piattaforma di streaming nasce probabilmente dalla formula scelta per realizzare queste serie. Non preparando dei pilot da valutare per capire la sintonia tra gli attori e la costruzione episodica delle vicende e soprattutto dei tempi comici, di fatto le prime stagioni hanno la funzione di pilot. E questo aspetto grezzo, da prodotto ancora in lavorazione che deve trovare una sua linea ben chiara, fatica a convincere lo spettatore, nonostante i nomi coinvolti. In futuro Netflix dovrebbe puntare più su cercare un’anima nei propri prodotti comici che costruire serie artificiose alla ricerca costante (e fallimentare) della battuta.