• Tv

Mondiali 2022, ecco dove vedere in diretta tv il sorteggio di oggi

Mondiali 2022 sorteggio: l’Italia di Roberto Mancini oggi conoscerà gli avversari dei turni preliminari della zona europea

Oggi a Zurigo, a partire dalle ore 18.00, si terrà il sorteggio dei gironi di qualificazione delle squadre europee per i prossimi Mondiali, in programma nel 2022, dal 21 novembre al 18 dicembre (periodo insolito che scombussolerà i palinsesti tv). Così, anche l’Italia di Roberto Mancini, testa di serie, conoscerà i suoi avversari. I pericoli maggiori, per gli azzurri, sono nascosti nell’urna numero 2, con Polonia, Serbia, Svizzera e quella Svezia che, tre anni fa, ci fece fuori allo spareggio. Spetterà al nostro Daniele De Rossi (117 presenze in Nazionale e tra i protagonisti del trionfo mondiale del 2006) e al totem olandese Rafael Van Der Vaart, il compito di pescare le palline gialle degli abbinamenti. A causa dell’emergenza sanitaria ancora in corsa, il sorteggio si svolgerà in modalità virtuale, senza la presenza fisica della stampa e dei rappresentanti delle varie federazioni nazionali.

Sarà possibile seguire l’evento in diretta tv su diversi canali. Ecco tutti i dettagli.

Per quanto riguarda la televisione pubblica, sarà Rai2 a trasmettere il sorteggio mondiale con la telecronaca di Stefano Bizzotto e il commento, in studio, di Marco Lollobrigida ed Enrico Varriale: le interviste ai protagonisti, invece, saranno a cura degli inviati Alessandro Antinelli e Aurelio Capaldi. Per quanto concerne, invece, Mediaset, sarà il canale 20 a proporre l’evento con il commento in diretta di Massimo Callegari e Giorgia Rossi. Il sorteggio mondiale sarà visibile anche su Sky Sport Football e Sky Sport 24. In studio, a commentare l’esito del sorteggio elvetico, Leo di Bello, in compagnia di Beppe Bergomi e Paolo Condò.

Mondiali 2022, come funziona il sorteggio dei gironi

Le 55 Nazionali sono state suddivise in sei diverse fasce, stabilite dal Ranking Fifa di novembre 2020, dopo la conclusione della fase a gironi della Nations League. All’interno delle prime cinque fasce sono state inserite dieci squadre, mentre la sesta sarà composta da cinque. Le Nazionali saranno divise in dieci gironi: cinque composti da cinque squadre, gli altri da sei. Le quattro compagini che si sono qualificate alle fasi finali della Nations League (Italia, Belgio, Francia e Spagna) verranno sorteggiate in gruppi da cinque squadre e non potranno affrontarsi tra di loro. Per i prossimi Mondiali, all’Europa sono stati assegnati 13 posti: dieci andranno alle squadre che vinceranno i gironi, mentre i restanti tre verranno invece assegnati attraverso dei playoff che vedranno protagoniste le dieci seconde classificate di ogni gruppo, più le due migliori vincitrici di Nations League non qualificate.

Di seguito le sei fasce.

Fascia 1Italia, Belgio, Francia, Inghilterra, Portogallo, Spagna, Croazia, Danimarca, Germania, Olanda.

Fascia 2: Svizzera, Galles, Polonia, Svezia, Austria, Ucraina, Serbia, Turchia, Slovacchia, Romania.

Fascia 3: Russia, Ungheria, Irlanda, Rep. Ceca, Norvegia, Irlanda del Nord, Islanda, Scozia, Grecia, Finlandia.

Fascia 4: Bosnia, Slovenia, Montenegro, Macedonia del Nord, Albania, Bulgaria, Israele, Bielorussia, Georgia e Lussemburgo.

Fascia 5: Armenia, Cipro, Fær Øer, Azerbaigian, Estonia, Kazakhstan, Kosovo, Lituania, Lettonia, Andorra.

Fascia 6: Malta, Moldova, Liechtenstein, Gibilterra, San Marino.

I Video di TvBlog