Michele Merlo, il papà del cantante ex Amici morto a 28 anni: “Era grato a Maria De Filippi ed Emma era come una sorella”

Michele Merlo, parla per la prima volta il papà del cantante ex Amici scomparso a soli 28 anni nei giorni scorsi

Lei era come una sorella. C’è stata una visita privata, alla camera ardente lei gli ha teneramente portato un mazzo di rose“. Così Domenico Merlo, papà di Michele, ha raccontato al settimanale DiPiù il rapporto tra il figlio ed Emma Marrone. che di lui fu coach al serale di Amici di Maria De Filippi. Si tratta della prima intervista dopo la scomparsa del cantante 28enne, portato via lo scorso 6 giugno da un’emorragia cerebrale dovuta a una leucemia fulminante.

Domenico Merlo ha svelato che il figlio era molto grato a Maria De Filippi (che lo ha omaggiato con una commovente lettera pubblica) per la partecipazione al talent show che gli regalò la popolarità, mentre “aveva sofferto per essere stato eliminato da X Factor e perché lo avevano respinto due volte dalle selezioni per il Festival di Sanremo“.

Questi no gli avevano portato delle crisi di ansia e anche attacchi di panico, ma non ha mai mollato e andava avanti per la sua strada e i suoi sogni.

Lo stesso Michele non aveva nascosto i suoi problemi di salute, raccontando anche su Instagram di essere alle prese con attacchi di panico e ansia.

Il padre di Michele Merlo ha chiosato esternando così il suo dolore, insieme alla moglie Katia:

Era il nostro unico figlio, per me e mia moglie adesso non c’è più un motivo per vivere. Non avrei mai immaginato di dover sostenere con lei una prova così tremenda.

Ricordiamo che il giorno prima del malore, Michele si era presentato al pronto soccorso con febbre, spossatezza e placche alla gola, ma era stato mandato a casa con la diagnosi di faringite e la prescrizione di un antibiotico. La Procura sta indagando per accertare eventuali responsabilità.