Mare Fuori 3: il fiore all’occhiello della fiction di Rai 2 avrà una storia gay all’interno del carcere minorile

Intanto la serie tv continua a spopolare dopo il passaggio da Raiplay a Netflix.

A darne notizia è il sito Davide Maggio: la terza stagione di Mare Fuori, fiction di Rai 2 ambientata nel carcere minorile di Napoli, avrà al suo interno anche una storia gay.

La coproduzione Rai Fiction e Picomedia dovrebbe aver terminato le riprese, con una messa in onda di Mare Fuori 3 prevista per l’anno prossimo. Nel giugno 2022 si è parlato molto di questo prodotto in quanto da Raiplay è passato alla piattaforma streaming a pagamento di Netflix.

Questa mossa è stata ampiamente criticata dato che su Raiplay il prison drama realizzava più visualizzazioni di fiction più blasonate come Don Matteo. Tra l’altro la piattaforma di Reed Hastings, in quanto obbligata a garantire una fetta di produzioni nostrane, ha coprodotto Suburra – La serie e Nero a metà con la Rai.

Non è la prima volta nemmeno in cui una storia d’amore omosessuale debutta nella fiction di Rai 2: era già successo con una certa centralità in Volevo fare la rockstar, divertente comedy andata in onda per due stagioni con un cast che annoverava Valentina Bellè e Giuseppe Battiston. Qui il fratello del personaggio principale interpretato da Valentina Bellè, Eros (Riccardo Maria Manera) è un finto dongiovanni con le donne che in realtà ha dapprima una relazione con il carabiniere del paese in cui vive, poi lo lascia e si innamora di un altro ragazzo, non senza problemi da parte del primo fidanzato. Adesso sarà interessante vedere come Mare Fuori 3 svilupperà la storia gay in un contesto particolare come il carcere minorile e se magari avranno luogo richieste di censure come accaduto per Peppa Pig, per via di un episodio che tuttavia in Italia non è ancora stato trasmesso in cui uno dei personaggi, Penny Polar Bear, ha due mamme.

Ambientata all’interno dell’Istituto di Pena Minorile di Napoli, peraltro a picco sul mare, il carcere del prison drama ospita 50 ragazzi e 20 ragazze, rigorosamente al di sotto dei 18 anni di età.