• Tv

Maneskin mania: dopo Sanremo e l’Eurovision è boom internazionale per la band italiana

I Maneskin inarrestabili. La band conquista l’Europa e viene ospitata da Jimmy Fallon in America (prima di aprire un concerto dei Rolling Stones)

Continua il meritato successo dei Maneskin. Era il 6 marzo 2021 quando Amadeus annunciava la loro “Zitti e buoni” come canzone vincitrice del Festival di Sanremo. Dietro di loro il duo Fedez & Francesca Michielin ed Ermal Meta. La band, arrivata seconda a X Factor, aveva conquistato il podio, garantendosi un biglietto per Rotterdam. La notizia della partecipazione della band all’Eurovision Song Contest in rappresentanza dell’Italia, era l’occasione più attesa per poter trionfare anche lì. Il pezzo (cantato in italiano) aveva infiammato il pubblico ancor prima della serata finale. Il primo posto sembrava possibile, era sognato, sperato. Poi i voti dei Paesi in Europa non sembravano voler premiare a Maneskin, assegnando parecchie preferenze alla Francia e alla Svizzera. Ma, ecco il colpo di scena legato al televoto. Perché proprio l’Europa ha celebrato quella energica “Zitti e buoni” con una cascata di preferenze, portando il gruppo al primo posto della classifica. Risultato finale: i Maneskin fanno doppietta e vincono anche l’Eurovision, portando la kermesse nel nostro Paese a maggio 2022. A Torino, per l’esattezza.

Da allora, la “Maneskin mania” è ancora più decollata, portando il successo del gruppo a livello internazionale.

A giugno 2021 diventano gli artisti italiani più ascoltati del mondo su Spotify – con 24 milioni di ascoltatori solo in quell’ultimo mese – e con oltre un miliardo e mezzo di streaming totali. Si posizionano alla numero #6 con “I wanna be your slave” e #10 con “Beggin’” nella Uk Singles Chart, confermandosi così la prima band italiana della storia con due singoli contemporaneamente nella Top Ten britannica. Ai tempi, “I wanna be your slave” riesce ad occupare anche la prima posizione della classifica Hot Hard Rock Songs di Billboard USA. Intanto si scambiano messaggi di stima via social con Miley Cyrus e Iggy Pop diventa featuring della band in una nuova versione di “I wanna be your slave”.  Sempre in estate, “Beggin’” arriva in quinta posizione nella Top 50 Spotify Global Chart e nelle Top 50 Spotify di 61 Paesi (#1 in 10 Stati, fra cui la Germania) oltre alla posizione #1 nella Top 200 Shazam Global Chart. A luglio, la loro cover di Beggin’ supera tutti e arriva in prima posizione nella chart mondiale di Spotify.

A fine luglio, i Maneskin annunciano il concerto al Circo Massimo per il 9 luglio 2022. Le date dei concerti in Italia, a causa del Covid-19, slittano ai primi mesi del prossimo anno ma la band svela il loro tour europeo, Loud Kids on Tour, nei mesi di febbraio e marzo 2022. Fanno sold out di tutte le date in un paio d’ore.

Vengono rivelate le nomination degli Mtv EMAs 2021 e i Måneskin sono candidati per “Best Group” e “Best Rock”. E’ la prima volta che un artista italiano viene nominato in tre categorie (compresa la “Best Italian Act”) e la prima nomination in assoluto per una band italiana come “Best Group” e “Best Rock”. Gli MTV EMAs 2021 si terranno in Ungheria il 14 Novembre.

Intanto, nei giorni scorsi, un’altra meritata celebrazione, ospiti di Jimmy Fallon, uno dei conduttori americani più celebri. I Maneskin si esibiscono con due brani, Beggin’ e il loro nuovo singolo, MammaMia. Inoltre, il 9 novembre 2021, apriranno a Las Vegas il concerto dei Rolling Stones.

Come non accadeva da anni e anni, i Maneskin stanno esportando la musica italiana nel mondo. Il rock, qualcosa di diverso dalla tradizione del nostro Paese, in Europa e America. E il successo di questi ultimi cinque mesi, ne è la conferma. In attesa di ritrovarli ospiti sul palco del Teatro Ariston che li ha “consacrati”, il prossimo anno?