Cosa succede nella prima puntata di Made in Italy? Le anticipazioni

Irene si cerca un lavoro, finendo come apprendista ad Appeal, rivista di moda che le fa conoscere i più grandi stilisti

Doveva partire nella primavera del 2020; poi la pandemia ha fatto i suoi danni (che purtroppo conosciamo) ed anche i palinsesti tv si sono adeguati. Ora, però, è finalmente arrivato il momento, per Made in Italy, di debuttare anche sul piccolo schermo: la serie evento di Mediaset, prodotta dalla Taodue e da The Family, arriva dopo una lunga anteprima su Amazon Prime Video.

Questa sera, 13 gennaio 2021, alle 21:20 Canale 5 manderà in onda la prima puntata di Made in Italy, la serie dedicata alla nascita dell’alta moda italiana, portandoci indietro nel tempo fino agli Anni Settanta e calando i suoi personaggi nella Milano di allora; una città ben differente da quella di oggi ma che di lì a breve sarebbe diventata la Capitale della moda italiana.

Una produzione ambiziosa, con un cast nutrito e non poche guest-star ad interpretare i più grandi stilisti del nostro Paese che, proprio in quegli anni, iniziano a far conoscere il loro genio non solo all’Italia, ma al mondo. Quattro appuntamenti, per altrettanti mercoledì, che rappresentano una sfida non da poco per la fiction Mediaset.

La trama della prima puntata di Made in Italy

Ma passiamo ai primi due episodi in onda questa sera. Nel primo, la 23enne Irene Mastrangelo (Greta Ferro), residente a Milano ma di origini del Sud Italia, vive con i genitori Giuseppina (Anna Ferruzzo) e Pasquale (Ninni Bruschetta). Durante l’ultimo esame prima della Laurea in Storia dell’Arte, rifiuta il voto, prendendosela con un professore “barone” che respinge le sue idee progressiste.

Dopo aver litigato con il padre, che dava già per scontata la laurea della figlia, Irene decide di mantenersi gli studi da sola. Per farlo, si mette alla ricerca di un lavoro: il caso la porta a fare domanda come apprendista nella redazione di Appeal, nota rivista di moda.

Made in ItalySebbene sia un po’ sperduta, Irene riceve l’accoglienza della caporedattrice Rita Pasini (Margherita Buy) che, pur rimproverandola non poche volte, la prende sotto la sua ala. Al suo fianco, anche la redattrice Monica (Fiammetta Cicogna), ben più estroversa e sfacciata di lei. Irene inizia così il suo viaggio nel mondo della moda, mentre Rita deve affrontare il vicedirettore Andrea Nava (Sergio Albelli), attento più ai costi che alla creatività.

Nel secondo episodio, Irene si ambienta sempre di più alla vita dei redattori di Appeal, uscendo con Monica e con il graphic designer Filippo (Maurizio Lastrico). Una scelta, quella di iniziare a lavorare, che non piace a Luigi, il suo fidanzato, che è in procinto di chiederle di sposarlo. La presenza del fotografo John (Marco Bocci), però, rende il giovane molto geloso.

Intanto, in famiglia la situazione degenera: Pasquale litiga ancora con la figlia che, esasperata, decide di andarsene via di casa, trovando ospitalità da Monica. Al lavoro, invece, per Irene arriva la prima grande sfida: sostituire Rita, che si rende irreperibile, ad un evento organizzato da Krizia (Stefania Rocca) e riuscire ad intervistarla.

Made in Italy, streaming

Made in ItalyTutta la prima stagione di Made in Italy è già disponibile in streaming su Amazon Prime Video, mentre da oggi gli episodi si potranno vedere anche su Mediaset Play e sull’app per smart tv, tablet e smartphone, da domani nella sezione “On demand”.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Made in Italy

Made in Italy è una fiction coprodotta da Taodue Film e The Family, in onda dal 13 gennaio 2021 su Canale 5, che racconta la nascita della moda italiana nella Milano degli anni Settanta.

Tutto su Made in Italy →