LOL: Chi ride è fuori. E chi vi partecipa fa boom su social e tv

LOL: Chi ride è fuori, la prima edizione ha portato bene ai concorrenti, regalando loro popolarità (anche sui social) e un posto in tv

Che LOL: Chi ride è fuori sia stato il programma televisivo dell’anno è pacifico. A rendere ancora più evidente questa asserzione è l’approdo di Elio a Italia’s got talent, al posto di Joe Bastianich. Il ruolo di giudice in un talent per il frontman di Elio e le storie tese non è assolutamente una novità. Ma è curioso notare che il suo ritorno in tv arrivi pochi mesi dopo la sua riuscitissima partecipazione a LOL, su Amazon Prime Video, dove ha mostrato un grande feeling con Frank Matano, che – non a caso – ritroverà proprio nel talent di Sky (da quest’anno non più in onda su Tv8).

Ma quello di Elio è solo il più recente degli esempi, in questo senso. Partiamo da Lillo, letteralmente galvanizzato dalla partecipazione a LOL. A cui sono seguite tante ospitate televisive e la conduzione del Concertone del Primo maggio su Rai3. E, forse l’elemento più clamoroso, uno straordinario boom social, con il suo account Instagram arrivato a quasi 1 milione di follower (a fine marzo del 2021 erano meno di 100 mila).

Lol ha regalato popolarità a Michela Giraud, che è tra le dieci donne scelte da Davide Parenti per condurre una puntata de Le Iene su Italia 1. Il comedy show ha portato bene anche a Ciro Priello e a Fru dei The Jackal, premiati rispettivamente con l’ingaggio a Tale e quale show su Rai1 e a Pechino Express su Sky. Senza dimenticare, ovviamente, Fedez, che tuttavia da anni ha imparato da sé ad imporsi nell’agenda mediatica nostrana.

LOL: Chi ride è fuori. E chi vi partecipa trova un post al sole su social e tv. Fenomeno.