• Tv

Lo Speciale Tg1 sul Quirinale sancisce l’interazione fra Rete e Testata che funziona e Lucia Annunziata al Tg1…

La prima lunga diretta pomeridiana in occasione della prima votazione per l’elezione del nuovo capo dello Stato a cura del Tg1 e di Rai1

di Hit

Bella questa interazione Rete 1/ Tg1 nello Speciale Tg1 della prima testata giornalistica televisiva italiana in occasione della prima votazione per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica italiana. Lo Speciale condotto dalla direttrice del Tg1 Monica Maggioni, ha visto nello studio del primo telegiornale Rai Serena Bortone e Alberto Matano, titolari degli spazi quotidiani del pomeriggio feriale della prima rete del servizio pubblico radiotelevisivo. La prima con il suo Oggi è un altro giorno, che settimana dopo settimana ha trovato ormai una sua quadra con conseguente aumento degli ascolti ed il secondo al timone di Vita in diretta, ormai leader incontrastato del pomeriggio (per lui ieri un piacevole ritorno a casa).

Monica Maggioni guida con estrema scioltezza lo Speciale Tg1 e gli autorevoli ospiti in studio ed in collegamento aiutano di certo la riuscita di questo programma che vive in realtà su qualcosa che sta avvenendo più nei corridoi (e dintorni) di Montecitorio,  che nell’aula dove fisicamente i grandi elettori stanno votando per il nuovo Capo dello Stato. Ma più il divenire del fatto è lento e privo di scossoni, seppur in corso, più è importante la capacità professionale di chi guida questi Speciali. Perchè il giornalista televisivo si giudica più sulle edizioni straordinarie e su questi lunghi Speciali,  che sulle edizioni ordinarie dei Tg o sui servizi preconfezionati .

Il risultato di questo primo Speciale Tg1 pomeridiano sulle votazioni del nuovo Presidente,  ci da la dimostrazione di come sia possibile una interazione costruttiva fra la Rete e la testata giornalistica del canale, grazie alla  professionalità e alla disponibilità di chi vi partecipa. Inoltre appare buona e per certi versi anche inedita e quindi per questo motivo ancora più attraente,  la scelta degli ospiti in qualche caso “lontani” dall’universo del Tg1. Prima fra tutti Lucia Annunziata,  che in qualche modo libera dai doveri di conduttrice (è in onda come noto la domenica pomeriggio su Rai3 con il suo In mezz’ora) riesce a regalare perle giornalistiche mixate con un tocco d’ironia,  che aggiungono valore ad un racconto che spesso ha risentito in passato dell’immagine istituzionale e un po’ paludata che da di se,  per sua natura,  il Tg1.

Insomma una televisione di flusso quella vista ieri pomeriggio su Rai1 che ha saputo raccontare un evento che verrà replicato come noto nel corso di questi giorni, in una maniera diversa e volutamente più fresca ed innovativa  per immagini, per conduzione e per personaggi coinvolti.