Linea Verde gioca di squadra e in famiglia con Marcello Masi cicerone per una domenica

A Linea Verde si gioca in famiglia e si superano gli steccati fra l’appuntamento del sabato e quello della domenica. Marcello Masi ospite come cicerone

Oggi è domenica, ma Marcello Masi era comunque in onda con tanto di logo Linea Verde. Non avete avuto allucinazioni o sviste legate al pranzo abbondante che magari stavate consumando, quanto piuttosto a una fugace occhiata diretta alla televisione nel mezzo di una conversazione a tavola.

Per la prima volta infatti Marcello Masi, già direttore del Tg2 e da anni entrato nella famiglia di Linea Verde, alla guida dal 2016 dello spazio prefestivo, che dal 2018 ha il titolo di Linea Verde Life, prende parte a una puntata domenicale. Un’operazione tutta in famiglia, con anche una chiara motivazione di fondo: affidargli il ruolo di cicerone nella piccola cittadina romana di Arsoli.

Masi ha infatti guidato Ingrid Muccitelli alla scoperta di alcuni luoghi caratteristici della città, alternando alla storia di Arsoli aneddoti di vita personale che lo legano a quegli stessi luoghi, come ad esempio il tentativo, poi fallito, di poter fare la “primina”, ovvero poter accedere all’epoca direttamente al secondo anno di elementari, per coloro che sono nati i primi mesi dell’anno, sostenendo però un’esame al termine di un’estate passata a imparare a leggere e scrivere.

La puntata odierna di Linea Verde, che ha portato i telespettatori di Rai1 alla scoperta dei luoghi di San Benedetto, ha quindi il merito di aver affidato la divulgazione non solo a un volto noto della rete (Marcello Masi la scorsa estate ha fra l’altro anche condotto, con Andrea Delogu, La Vita in Diretta Estate), ma anche a un amico della famiglia delle ormai numerosissime Linee di Rai1, della quale Linea Verde resta pur sempre la capostipite e la più prestigiosa.

Un bel gioco di squadra, con un accoglienza calorosa anche da parte dei conduttori, che dimostra ancora una volta la forza di un brand che supera il valore specifico dei singoli solisti (da non sottovalutare comunque il feeling fra Masi e Muccitelli).

I Video di TvBlog