Il Signore degli Anelli la serie tv su Amazon Prime Video svela la trama (ma la strada è ancora lunga)

Ambientata anni prima rispetto ai film, la serie de Il Signore degli Anelli mostrerà un famoso cattivo nato dalla penna di Tolkien

La serie tv de Il Signore degli Anelli di Amazon Prime Video procede a piccoli passi. La prima notizia ufficiale risale addirittura al 17 novembre del 2017 e sembrano passate ere geologiche. Non solo il mondo è cambiato, anche la stessa Amazon si è evoluta e dalla voglia di penetrare nelle case dei cittadini del mondo oltre che con i pacchi anche con piccoli prodotti di qualità, è passata a produzioni costose e a l’investimento sullo sport e sui diritti del calcio. Poi naturalmente è arrivata la pandemia che ha bloccato i set anche in Nuova Zelanda rallentando ulteriormente le due stagioni già previste per la serie.

Così nel momento in cui le macchine operative stanno per ripartire, ecco arrivare la trama ufficiale della serie che anticipa, rivela ma senza concedere troppo, lasciando quell’aurea di mistero sui personaggi, sulle dinamiche ufficiali che la serie tratta dal romanzo fantasy di  J.R.R.Tolkien probabilmente merita. Amazon punta molto sulla serie su cui ha già investite 250 milioni di dollari solo per i diritti di una parte dei personaggi del romanzo, cui bisogna giungere il costo del cast, dei set e di tutte le operazioni che compongono una serie tv. Al punto che secondo diversi analisti il costo della serie arriverebbe al miliardo di dollari e anche per questo oltre alle due stagioni già annunciate, il piano sarebbe di arrivare almeno a 5 stagioni e di iniziare a pensare a potenziali spinoff, per ammortizzare i costi.

Il sitoTheOneRing.net ha nelle ultime ore svelato una sinossi per la serie, poi confermata anche da Amazon Studios che anticipa l’arrivo del “nemico più grande mai nata dalla penna di Tolkien deciso ad avvolgere il mondo nell’oscurità” con un riferimento probabile a Sauron primo servitore oscuro di Morgoth. La serie sarà ambientata migliaia di anni prima rispetto gli eventi di Lo Hobbit e de Il Signore degli Anelli, nella seconda Era della Terra di Mezzo, quando alcuni regni conobbero la gloria e altri la rovina e nacquero diversi eroi e cattivi.

Prendendo il via in un periodo di relativa pace, la serie seguirà le vicende di un gruppo di personaggi alcuni noti, altri nuovi, mentre devono fare i conti con il temuto ritorno del male nella Terra di mezzo. Dalle profondità oscure delle Montagne nebbiose, alle maestose foreste di Lindon la capitale degli elfi, fino all’isola regno di Numenor e ai confini più estremi della mappa, tutti questi regni e personaggi segneranno una strada che proseguirà ancora a lungo anche dopo la loro scomparsa.

Signore degli anelli

La serie tv de Il Signore degli Anelli, che non ha ancora un titolo ufficiale, diretta da J.D. Payne, Patrick McKay e J.A. Bayona che si occuperà della regia dei primi due episodi, difficilmente sarà rilasciata nel 2021, anche se alcuni ottimisti continuano a sperarlo. Nel cast vedremo Morfydd Clark nei panni del giovane elfo Galadriel interpretato da Cate Blanchett nei film, ma anche Joseph Mawle che sarà il cattivo Oren e Robert Aramayo che sarà Beldor oltre a tanti altri attori.

I Video di TvBlog