Il circolo degli anelli, ritorno sui social ad un mese dall’esordio: “Torniamo in tendenza”

A un mese esatto dall’esordio, i protagonisti del Circolo degli Anelli si danno appuntamento sui social: “Lunedì sera torniamo in trend topic”

Lunedì sera Il circolo degli anelli potrebbe rispuntare improvvisamente in tendenza su Twitter. E, qualora accadesse, non si tratterebbe di un impazzimento generalizzato, ma sarebbe al contrario il frutto di un appuntamento fissato dagli stessi autori del programma, divenuto un cult dell’estate durante le due settimane di Olimpiadi.

Il 23 agosto sarà passato esattamente un mese dalla primissima puntata, partita in sordina. Era il venerdì dell’inaugurazione e Alessandra De Stefano si ritrovò assieme ai compagni di bancone a commentare una cerimonia lunghissima e raffreddata dall’assenza del pubblico sugli spalti.

Cosa vogliamo fare per celebrare?”, ha chiesto Diego Antonelli su Twitter. “Io propongo di trovarci dalle 21.25 e di postare i nostri ricordi più belli e per l’occasione tornare trending topic. Potrei avere trovato nei meandri del mio telefonino qualche inedito da ‘stappare’ per l’occasione, come fosse una bottiglia di quelle tenute via per le serate speciali”.

Il giornalista, che in trasmissione si occupava proprio del mondo del web, si è quindi rivolto alla De Stefano, che ha raccolto immediatamente l’appello: “Cerca, cerca che secondo me trovi…”.

Cresciuto gradualmente, anche grazie all’exploit dell’Italia nella seconda fase dei Giochi, Il circolo degli anelli ha avuto come assoluta protagonista Sara Simeoni, autentica e inaspettata rivelazione. Un clima goliardico in studio che si è inoltre alimentato per merito del passaparola, considerata inoltre l’impossibilità di recuperare le puntate su RaiPlay.

Il ritorno sui social del programma rischia tuttavia di accontentare solo a metà gli appassionati, che a gran voce hanno chiesto nelle settimane scorse la prosecuzione del progetto in futuro, magari come pretesto per parlare di sport minori e meno mediatici. Ma si sa, certe avventure diventano magiche soprattutto per merito di un contesto particolare.