Hbo annuncia il via alla produzione di House of the Dragon, il prequel di Game of Thrones

La produzione è iniziata con il table read da parte del cast: la serie arriverà in tv nel 2022

Prima una serie di tweet abbastanza criptici, con l’emoticon di una fiamma ripetuta più volte o il retweet di altri account della famiglia Hbo con gif a tema fiamme ed incendi. Poco dopo l’annuncio: il canale via cavo ha annunciato la partenza della produzione di House of the Dragon, l’attesissimo prequel di Game of Thrones.

Ventitrè mesi dopo il (contestato) finale della serie evento tratta dalla saga di George R.R. Martin, parte quindi la nuova avventura che porterà il pubblico di nuovo nel mondo creato dall’autore fantasy, qui anche nelle vesti di co-creatore della serie tv, con Ryan Condal.

La prima foto diffusa da Hbo mostra il cast principale al primo table read, in tempo di pandemia: invece della solita tavolata con posti a sedere vicino, ogni componente del cast ha una propria postazione ben distanziata dall’altro, da dove -con tanto di cuffie e tablet- comunica con gli altri attori.

House of the Dragon sarà, come la serie madre, tratta da un’opera letteraria di Martin, in questo caso “Fire & Blood” (da noi “Fuoco e Sangue”, edito da Mondadori e disponibile anche in e-book), e sarà ambientato trecento anni prima degli eventi di Game of Thrones. Al centro, la casa dei Targaryen e la loro dinastia, alle prese con gli eventi che condurranno alla “Danza dei draghi”, ovvero quella guerra civile citata di tanto in tanto nella serie tv già andata in onda.

Il cast è di tutto rispetto: Paddy Considine sarà Re Viserys, Olivia Cooke sarà Alicent Hightower (la sua seconda moglie), Matt Smith darà volto a Daemon Targaryen (fratello del Re), Emma D’Arcy a Rhaenyra Targaryen (la primogenita) e Steve Toussaint nei panni di Corlys Velaryon, noto anche come Serpente di Mare, che diventerà il Primo Cavaliere di Rhaenyra durante la Danza dei Draghi. A loro si aggiungono Fabien Frankel, Rhys Ifans, Eve Best e Sonoya Mizuno.

Il table read dà il via alla produzione, che inevitabilmente richiederà lunghi tempi prima di arrivare in tv. Su questo, alla Hbo sono chiari: House of the Dragon non ha fretta di debuttare. Basti pensare che il progetto era già allo studio prima che Game of Thrones finisse (insieme ad altri spin-off, alcuni dei quali bocciati ed altri ancora in valutazione). Il network ha già annunciato che la serie tv andrà in onda nel 2022. Da noi andrà in onda su Sky e su Now.

Ultime notizie su House of the Dragon

Tutto su House of the Dragon →