Grey’s Anatomy ABC rimanda di una settimana il ritorno e intanto Ellen Pompeo prepara una nuova serie tv

Il ritorno di Grey’s Anatomy slitta di una settimana e ad Aprile su ABC debutta Rebel sempre della showrunner della serie medical drama

In piena pandemia ritardi, slittamenti dei programmi sono all’ordine del giorno. I palinsesti dei canali in chiaro broadcaster americani sono in continuo mutamento come ci ha dimostrato il rinvio improvviso di This is Us dello scorso martedì. E ABC ha deciso di aggiustare il suo palinsesto di fine inverno/inizio primavera portando però una brutta notizia ai fan di Grey’s Anatomy.

Infatti dopo le 6 puntate trasmesse in autunno (5 già andate in onda in Italia, lasesta crossover con Station 19 andrà in onda su FOX martedì 9 febbraio dopo la quinta puntata del suo spinoff), la serie non tornerà più in onda su ABC il 4 marzo ma ritarderà di una settimana, tornando l’11 marzo. Stesso slittamento anche per Station 19 (che riparte dal sesto episodio) e A Million Little Things che riprenderà dal quinto episodio (la serie è inedita in Italia). Una decisione presa come forma di massima cautela per garantire un numero di episodi sufficienti anche nel caso di imprevedibili blocchi legati alla pandemia.

La stagione 17 di Grey’s Anatomy dovrebbe avere solo 16 episodi, 8 in meno (praticamente la stagione di una serie streaming/cable) rispetto ai tradizionali 24.

E da Aprile la Vernoff night

Se un tempo il giovedì era la Shonda Night, dall’8 aprile il giovedì sera di ABC diventerà la Krista Vernoff night. Infatti la showrunner di Grey’s Anatomy e Station 19 e anche creatrice di Rebel una nuova serie che dall’8 aprile prenderà il posto di A Million Little Things alle 10 pm, con quest’ultima che torna al mercoledì (serata dove aveva debuttato).

Rebel vede Katey Sagal come protagonista nei panni di un personaggio ispirato a Erin Brockovich, una collaboratrice legale che pur senza una laurea combatte per i più deboli e per le persone che ama. Oltre a Andy Garcia, Sam Palladio, John Corbett nel cast della serie è stato appena aggiunto anche Dan Bucatinsky, che arriva dal mondo Shondaland di Scandal, nei panni di Jason Erickson professore universitario. La serie è prodotta da Davis Entertainment, Sony Pictures Tv, ABC Signature e 20th Tv.

Dal 7 aprile inoltre su ABC debutta la comedy Home Economics (al posto della quinta stagione di American Housewife che ha solo 12 episodi), prodotta da ABC Signature e 20th Tv con Topher Grace, Caitlin McGee e Jimmy Tatro. Al centro tre fratelli uno ricco, uno di classe media e uno che fatica ad arrivare alla fine del mese.

Ellen Pompeo pensa al dopo Grey’s Anatomy e produce una nuova serie tv

Shonda Rhimes, Krista Vernoff, ABC ormai da anni ripetono che sarà Ellen Pompeo a stabilire quando finirà Grey’s Anatomy. Così Pompeo sta tenendo tutti con il fiato sospeso visto il suo contratto in scadenza e intanto si concede una nuova avventura da produttrice ma sempre nel mondo ABC.

Attraverso la sua Calamity Jane Ellen Pompeo sta lavorando con Andrè e Mara Jacquemetton a una serie dal numero contenuto di episodi per ABC, adattamento della trilogia Paradise di Elin Hilderbrand. Al centro della serie ci sarà la vita segreta di un marito e il nuovo inizio della moglie. Irene Stelle ha una vita idilliaca in una villa vittoriana nell’Iowa ma quando il marito muore, Irene scopre che aveva un’altra famiglia sull’isola di St John nei Caraibi. Insieme ai figli andrà sull’isola per scoprire la verità.

I Video di TvBlog