• Tv

Gigi D’Alessio, Uno come te – 30 anni insieme: uno show no-stop in piazza e su RaiPlay

Gigi D’Alessio festeggia i 30 anni di carriera con Uno come te – 30 anni insieme, doppio live a Piazza Plebiscito e serata-evento su Rai 1.

Gigi D’Alessio si prepara a festeggiare i suoi primi 30 anni di carriera con un doppio live a Piazza Plebiscito, nella sua Napoli, di cui sarà trasmessa la serata inaugurale, quella di venerdì 17 giugno, in diretta tv in prime time su Rai 1. Gigi, uno come te – 30 anni insieme è il titolo (oggettivamente un po’ lungo che sembra figlio di una mancata decisione) dell’evento costruito per essere sì l’incontro musicale tra Gigi D’Alessio e i suoi fans, ma soprattutto per essere un evento televisivo. Anche se a sentir parlare il diretto interessato è esattamente l’opposto, come ha spiegato in conferenza stampa. Ma i tratti di evento tv ci sono tutti (con una produzione Friends&Partners e ArcobalenoTre non è strano): lo dimostra, ad esempio, la partecipazione di Amadeus e Fiorello, la coppia d’oro degli ultimi tre Festival di Sanremo, oltre al parterre di ospiti annunciato prima della conferenza stampa: un parterre che annovera Achille Lauro, Fiorella Mannoia, Alessandra Amoroso, Eros Ramazzotti, Alessandro Siani, Vincenzo Salemme, Vanessa Incontrada Mara Venier (regina di questa estate ‘fuori’ e dentro la tv). Sul palco anche LDA, ovvero Luca D’Alessio, il figlio di Gigi, fresco reduce da Amici e in tour in questo periodo con Friends & Partners, che organizza l’evento (così come Mannoia e Amoroso).

Tutti i dettagli della serata saranno dati – si spera – nel corso della conferenza stampa prevista per oggi, mercoledì 15 giugno, dalle ore 11. A fare da cornice alla presentazione stampa nientepopodimenoche la sede della Regione Campania, a Palazzo Santa Lucia. Immaginiamo, dunque, che non mancherà di fare gli onori di casa il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. La conferenza stampa, peraltro, è in streaming proprio sui canali ufficiali della Regione, sia Facebook che YouTube.

In attesa della conferenza stampa che seguiremo live (e che potete rivedere in streaming), ricordiamo che i biglietti per la serata inaugurale, trasmessa come dicevamo venerdì 17 giugno in diretta tv con la regia di Duccio Forzano, sono terminati; sono ancora disponibili invece quelli per sabato 18 giugno.

 

Gigi D’Alessio – 30 anni insieme: le dichiarazioni

Una serata per Napoli, per il suo pubblico, per chi gli è sempre stato accanto e lo ha sempre difeso dall’etichetta ‘neomelodica’ che, ribadisce, sta stretta alla scena musicale partenopea: nel suo live a Piazza Plebiscito, Gigi D’Alessio guarda soprattutto al pubblico sotto il palco, “che ha pagato il biglietto” ed è per loro che ha chiesto alla Rai di non fermare mai lo show.Durante i neri pubblicitari, infatti, lo show continuerà sui canali digital della Rai e su RaiPlay: una cosa che – dice Claudio Fasulo – la Rai non ha mai fatto (ma che sarebbe bello fare anche per Sanremo e sul punto dolente ci torniamo dopo…).

La serata ripercorre l’intera carriera, dagli inizi con Mario Merola – con una gavetta fatta tra battesimi e matrimoni di cui è orgoglioso – ai successi internazionali. Tra gli ospiti, oltre ai nomi già citati, anche Andrea Delogu, Stefano De Martino, Maurizio Casagrande, Clementino, Luchè, il dj Massimo Alberti, Francesco Merola, Rosario Miraggio, Franco Ricciardi, Ivan Granatino e tanti altri nomi della scena partenopea come Geolier,  Lele Blade, MV Killa, Samurai Jay, Enzo Dong, Vale Lambo. Accompagnerà suo figlio Luca al piano, ripercorrerà con Mara Venier anche questo ‘rapporto padre – figlio’ in una sorta di intervista doppia, omaggerà Carosone con Fiorello, ma anche Maradona, Totò, Lucio Dalla e ovviamente Pino Daniele. Per questi 30 anni si regala anche un’esibizione sul palco del Teatro San Carlo: accompagnato da un’orchestra di sole donne canterà Non dirgli mai, il brano che lo ha portato alla ribalta nazionale e internazionale.

Una serata di grandi hit tratte dal suo repertorio ‘classico’, ma anche di quello dei suoi ospiti ai quali ha chiesto di cantare uno dei brani simbolo delle loro carriere: una scelta non promozionale cui tutti hanno aderito con entusiasmo (“Una rivoluzione!” dice D’Alessio).

“Sarà un grande karaoke! Il vero protagonista sarà il pubblico! Questa è una serata per loro, che mi sono sempre stati vicino. 30 anni di carriera sono tanti, ma senza di loro non sarei qui”.

Una serata di festa, di ripartenza, di musica e di beneficenza: è già attivo il numero solidale 45592, lanciato dalla Fondazione Santobono-Pausilipon di Napoli, per accogliere e curare i bambini affetti da patologie gravi provenienti dall’Ucraina. “Gigi ci chiama in  continuazione per chiederci di cosa abbiamo bisogno” racconta in conferenza il direttore del Santobono. E anche questo – se non soprattutto questo – è Gigi D’Alessio.

La prima delle due serate live, dunque, sarà trasmessa in diretta su Rai 1 – e non stop come detto su RaiPlay e sui canali social della Rai – mentre la seconda sarà registrata per realizzare un docufilm. Ricordiamo che il doppio evento è prodotto da GGD, Friends & Partners e Arcobaleno Tre. Appuntamento a venerdì 17 giugno. E bando alla scaramanzia!

PS. Quando Claudio Fasulo ha citato i cinque Sanremo di Gigi dicendo “Scusate se parlo di Sanremo, ma vi sono particolarmente legato…” è stato difficile non pensare a una frecciatina verso terzi…