Giancarlo Magalli Vs Adriana Volpe, ci risiamo: ecco cosa è successo stavolta

Giancarlo Magalli Vs Adriana Volpe, la saga continua. Stavolta nasce tutto da un post Facebook del conduttore di Una parola di troppo…

Ci risiamo, nuovo atto della saga Giancarlo Magalli Vs Adriana Volpe, che tornano a dare spettacolo via social. Stavolta a innescare la polemica è Giancarlo Magalli, che ieri su Facebook ha annunciato di essere stato condannato per diffamazione. E lo ha fatto non senza risparmiare una frecciatina, che in qualche modo tira in ballo anche il Grande Fratello Vip:

Dato che tra 5…4…3…2…1 la Volpe inonderà il web di comunicati stampa riguardanti la mia condanna esemplare per un’intervista in cui io parlavo del Me Too e NON la nominavo affatto, volevo anticiparla specificando che il giudice mi ha dato una multa (che non devo nemmeno pagare) una provvisionale (che non devo pagare) e le spese legali (che pagherò). Questo prima che dica che sono stato condannato all’ergastolo o a 10 milioni di risarcimento. Per inciso nella causa eravamo imputati io, il giornalista che mi aveva fatto l’intervista ed aveva cercato di farmi parlare della Volpe (assolto) ed il direttore responsabile del giornale che l’aveva pubblicata. Per lui la querela è stata ritirata. E di chi parliamo? Ma di Alfonso Signorini che casualmente è quello con cui da allora Adriana lavora. Coincidenze, eh…

La vicenda riguarda un’intervista del 22 novembre 2017, che Magalli rilasciò al settimanale Chi nella quale il conduttore parlò, tra le altre cose, del caso Weinstein, del movimento MeToo e del caso Brizzi. La Volpe in seguito all’intervista querelò il conduttore ritenendo che alcune allusioni e riferimenti, seppur non espliciti, la riguardassero direttamente e fossero riferiti a lei e alla sua carriera.

Adriana Volpe poco fa ha replicato, rivolgendosi direttamente al conduttore con il quale ha condiviso molti anni al timone de I Fatti Vostri e che oggi invece è alla guida solitaria di Una parola di troppo:

Caro Magalli, i giornali leggendo il tuo post hanno subito riportato titoli come ‘Magalli deve pagare solo una multa’, ‘Sono stato multato’. No Giancarlo sei stato
condannato! Ieri il tribunale di Milano ti ha condannato per il reato di diffamazione aggravata. All’uscita invece di chiedermi scusa sei corso fuori a scrivere un post su Facebook tentando di distorcere e sminuire questa sentenza che invece ha una portata e peso straordinari. Hai scritto cose false e come sempre screditanti. Giancarlo, con le tue azioni hai cambiato il corso della mia vita lavorativa, ma forse non sai che sei riuscito a tirare fuori una forza che neppure io sapevo di avere, l’ho tirata fuori per rispondere ai tuoi insulti, alle gravi allusioni e alle cattiverie gratuite che hai detto e scritto.

Giancarlo Magalli Vs Adriana Volpe, alla prossima puntata (e chissà che non sia già stasera durante la diretta del Grande Fratello Vip).