Giancarlo Magalli ‘dimenticato’ dalla Rai

Giancarlo Magalli ad oggi è fuori dalla Rai. Il conduttore non è stato confermato nemmeno come voce de Il Collegio

Giancarlo Magalli fuori da Rai 2. Anzi, proprio fuori dalla Rai. Del nome del conduttore romano non c’è infatti traccia se si sbirciano i palinsesti della stagione 2022-2023.

Un’assenza che fa rumore, perché parliamo di un pilastro dell’azienda pubblica, ufficialmente senza un programma tutto suo dallo scorso dicembre, quando andarono in onda i titoli di coda di Una parola di troppo. Il gioco sarebbe potuto tornare in primavera, ma il condizionale rimase tale.

L’ultima apparizione vera e propria risale invece a Il cantante mascherato, con Magalli e la figlia Michela finiti all’interno della ‘lumaca’. Un cameo, più che una reale partecipazione, come quello offerto nella tredicesima edizione di Don Matteo, nei simpatici ed inediti panni del Vescovo.

Salvagente in caso di mare mosso e supplente quando i conduttori ‘titolari’ si tiravano indietro, la vita professionale di Magalli è stata legata per molti anni all’incertezza, all’ingresso in corsa, alla necessità di mettersi alla guida di auto progettate per altri piloti. Una condizione di precarietà trasformata in punto di forza, a cui si sono aggiunti titoli storici come I fatti vostri, trasmissione mollata alla fine della passata stagione per sua stessa volontà.

Ora che Magalli non sarà più nemmeno la voce narrante della nuova edizione de Il Collegio, ci si domanda quale possa essere il suo futuro.

Attualmente ‘svincolato’ (il contratto è scaduto ufficialmente al termine della sua ultima prestazione), risulta oggettivamente difficile immaginarsi Magalli lontano dalla Rai. Bandiera di Viale Mazzini, non è mai passato dall’altra parte, ovvero in quella tv commerciale – Fininvest prima, Mediaset poi – al contrario abbracciata da Pippo Baudo e dai compianti Fabrizio Frizzi e Raffaella Carrà. Insomma, un “fedelissimo” rimasto, al momento, senza riconoscimenti.