• Tv

Giacomo Voli vince la quarta edizione di All together now

Il vincitore di All together now 2021 è Giacomo Voli: in passato ha partecipato alla 2° edizione The Voice of Italy (2014) arrivando secondo

La quarta edizione di All together now è vinta da Giacomo Voli. Per 80 voti a 61, il 36enne di Correggio (già noto per aver partecipato a The Voice of Italy nel 2014, piazzandosi secondo dopo Suor Cristina) è stato premiato dal muro rispetto a Vincenzo Cantiello, secondo classificato. A Giacomo va il montepremi di 100.000 euro.

Sulla carta, Giacomo aveva già tutto in regola per poter sognare in grande e dunque riuscire ad acciuffare il trionfo. Nel corso della serata, fin dalla prima manche il trionfatore aveva già messo un’ipoteca di peso sulla vittoria accumulando già i 100 punti dai componenti del muro e confermati dai 4 giudici Francesco Renga, J-Ax, Rita Pavone e Anna Tatangelo.

Ha bissato alla seconda manche dedicata ai duelli. Michelle Perera ha puntato il dito sfidando colui che a suo parere “merita di vincere perché è un musicista, quindi vorrei che questi soldi andassero a lui per realizzare i suoi sogni“. Da questa sfida, la concorrente ne esce sconfitta, mentre Giacomo ha portato a casa un altro 100 pieno da parte del muro confermando il passaggio del concorrente tra i 3 migliori di questa stagione.

Nella terza prova (i duetti con i giudici), dopo aver cantato “Shallow” di Lady Gaga e Bradley Cooper insieme ad Anna Tatangelo, Giacomo Voli ha messo a segno il tris grazie al muro che ha confermato ancora una volta la sua preferenza per lui.

La finalissima, quindi la vittoria, è stato dunque il poker che ha messo la parola fine a questa stagione di All together now (lo show tornerà la sera di natale in prime time su Canale 5 per una puntata in versione ‘Kids’).

Le dichiarazoni di Giacomo nel post-puntata:

E’ un premio al mio percorso. Non ho parole. Io credo di aver tirato fuori una parte di me e scorre nel mio sangue perché ho avuto un esempio da mio nonno. Lui ha cantato questo brano (Nessun dorma, ndr) fino all’ultimo fino al suo ultimo fiato di vita. Spero lui sia in qualche modo felice di me, mi ha dato veramente tanto. 100.000 euro sono una cifra impensabile nella vita di un musicista. Cercare di capire se tra un mese potrò pagare e se potrò mangiare mi darà un po’ di tregua.