Federico Fashion Style, il coming out a Verissimo come una pratica da sbrigare: “La mia ex fidanzata Letizia lo sapeva, dovevo preservare mia figlia. Non ho mai avuto una vita parallela”

Il protagonista de Il Salone delle Meraviglie si è raccontato a Silvia Toffanin.

Nel corso di questo pomeriggio Verissimo ha ospitato Federico Lauri in arte Federico Fashion Style, l’hair stylist diventato noto per il docu-reality Il Salone delle Meraviglie su Real Time.

Della puntata odierna si era parlato molto sul web in quanto si sapeva che Lauri avrebbe dichiarato la propria omosessualità nel salotto di Silvia Toffanin su Canale 5. L’uomo, padre di una figlia e legato per anni a Letizia Porcu – la loro storia è terminata lo scorso anno – ha pronunciato un lungo preambolo:

“Ogni volta che provavo a dirgli (a Letizia, ndr) ‘Voglio sposarti’ mi sentivo come un nodo alla gola. Noi 14 anni siamo stati sempre insieme come fanno tutte le persone innamorate. Non c’era nessuna perplessità nella nostra storia. Io e lei stavamo insieme realmente. Ho capito che non poteva più andare, sono dell’idea che una persona nasce in un modo e non può morire in un altro. Quando ho parlato con lei ho parlato dicendogli tutto in lacrime ma non nascondendogli nulla. L’altra volta quando ho parlato con te (Silvia Toffanin, ndr) non potevo dire tutto, era appena successa la rottura con Letizia. La mia verità Letizia l’ha saputa 3 anni fa”.

Federico Fashion Style è poi entrato nel vivo del discorso:

“Tre anni fa sono andato da Letizia e le ho detto che penso di amare persone del mio stesso sesso. Lei era consapevole del fatto che io ero omosessuale. Lei è rimasta con me, eravamo agli occhi di tutti una famiglia normale, soprattutto di mia figlia. Uno nella vita ci nasce, non ci diventa. Ho vissuto sempre con l’idea della mamma e il papà, ho cercato sempre di nascondere questa cosa. Più che un amore tra moglie e marito è un amore fraterno. Lei è voluta rimanere a casa con me. Io non ho mai mentito la mia sessualità dicendo non è vero, ho sempre voluto preservare mia figlia. Devo essere io a dirlo a lei. Non ho mai avuto una vita parallela. Se mia figlia mi dicesse una cosa del genere le direi di non commettere l’errore che ho fatto io“.

In merito ai suoi genitori, Lauri ha dichiarato che sua madre lo ha sempre supportato, mentre per quanto riguarda la vita sentimentale ha riferito che avrebbe bisogno di tempo prima di iniziare una frequentazione.

Da un punto di vista televisivo non si è trattato di un momento certo epocale: il coming out di Federico Lauri è sembrato più come una pratica da sbrigare per il diretto interessato davanti ad altri tipi di offerte da parte di altri programmi evidentemente meno vantaggiose (“Ho deciso di dirlo a te“, dice il parrucchiere alla conduttrice). Al di là delle facili ironie, si evince tuttavia poca sincerità nella rivelazione, come se tutto fosse stato calcolato.

Non che nel caso di un altro coming out, quello di Gabriel Garko, ci fosse stata meno strategia: la “prenotazione” dalla Toffanin era stata anticipata di due settimane al Grande Fratello Vip 5 dallo stesso attore protagonista di diverse fiction Ares trasmesse per anni da Canale 5.

Stiamo assistendo dunque a una mercificazione del coming out da parte di personaggi televisivi che hanno negato per anni il loro orientamento sessuale all’apice del successo, mentre ora che la stella si è un po’ offuscata si accetta volentieri di parlare della vita privata nel pomeriggio di Canale 5 in cambio di un bonifico.