Eurovision Song Contest: EBU espelle la tv bielorussa, ‘megafono’ del governo Lukašenko

La tv pubblica bielorussa non risponde più ai requisiti di pluralismo e indipendenza richiesti dall’EBU: espulsa, non parteciperà più all’ESC.

Niente più Eurovision Song Contest per la Bielorussia. Ma questo è il problema minore per la tv pubblica bielorussa, BTRC, appena espulsa dall’European Broadcasting Union: una decisione senza precedenti, visto che mai prima d’ora l’Unione Europea di Radiodiffusione, che raccoglie i servizi pubblici europei (con decine di associate al di fuori del Continente) aveva preso una tale decisione verso una propria affiliata.

La decisione era nell’aria dopo i tanti richiami fatti dall’EBU nei confronti della Belaruskaja Tele-Radio Campanija, gruppo concessionario del servizio pubblico bielorusso con 7 canali tv e 5 canali radio, per le ripetute violazioni in materia di pluralismo e di libertà d’espressione. Da tempo impegnata a ‘sostenere’ il governo Lukašenko, la tv pubblica bielorussa è stata anche squalificata dall’ultimo Eurovision Song Contest per i contenuti politici del brano presentato in gara dai Galasy Zmesta: invitati a modificare il brano in chiave non politica, non avevano di fatto seguito le indicazioni dell’EBU, arrivando per questo alla squalifica.

All’indomani della finale, poi, la tv bielorussa si è distinta per le critiche ai vincitori, i Maneskin, definiti (come riportato da Il fatto quotidiano)

“un bestiario di pervertiti, omosessuali degenerati, spazzatura che sa di AIDS. […] Il mondo moderno della democrazia sta avanzando verso le perversioni fuori di testa, verso gli individui in tanga, verso la distruzione di tutto ciò che è umano nell’uomo. Dobbiamo separarci da tale progresso […]. Preferiamo la dittatura. Tutto il mondo sprofonderà in questo abisso, ma la Bielorussia rimarrà un’isola di libertà”.

Giusto per avere un’idea.

Come riporta Eurofestival News, con l’uscita della BTRC dall’EBU, la Bielorussia non potrà più partecipare all’Eurovision Song Contest, oltre a non avere più accesso agli eventi firmati EBU, dai campionati sportivi ai grandi eventi europei.

 

 

Ultime notizie su Eurovision Song Contest

Eurovision Song Contest: nel 2013 sarà organizzato dalla Svezia.

Tutto su Eurovision Song Contest →