Eurovision Song Contest 2022, come seguire il Turquoise Carpet (ma non) in tv

Il Turquoise Carpet apre ufficialmente Eurovision Song Contest 2022 a Torino: si può seguire live solo in streaming.

Il primo atto ufficiale dell’Eurovision Song Contest 2022 è la sfilata delle delegazioni sul Turquoise Carpet, tipico della manifestazione, in programma nel pomeriggio di domenica 8 maggio. Se pensate di poterlo vedere in tv, però, sbagliate di grosso: a dimostrazione di quanto l’Eurovision Song Contest sia considerato poco pop dalla Rai, la sfilata delle delegazioni sul carpet sarà visibile solo in live streaming su RaiPlay e sul canale YouTube dell’ESC a partire dalle 16.00 di domenica 8 maggio. In compenso, però, si lascia su Rai 2 la striscia Eurovision Story che sta raccogliendo quotidianamente meno di 200mila telespettatori: come preparare l’audience del prime time di Rai 1, proprio… Non ci resta che confidare in un collegamento in diretta con Domenica In, che però per l’8 maggio – come anticipato da Hit – ha previsto per ora solo un collegamento con Mahmood e Blanco, che rappresenteranno l’Italia in gara.

Nonostante il buio tv, la Rai mette in campo le voci e i volti del ‘suo’ Eurovision: a commentare la sfilata delle delegazioni e a commentare con loro l’atmosfera di questo ESC italiano ci saranno Gabriele Corsi, Mario Acampa e Carolina Di Domenico. Gabriele Corsi avrà anche il compito di commentare con Cristiano Malgioglio su Rai 1 le due semifinali e la finale per il pubblico italiano (mentre i tre conduttori faranno il loro show tv in inglese sostanzialmente per il pubblico non italiano), mentre Carolina Di Domenico e Mario Acampa sono stati già protagonisti del sorteggio delle semifinali (cui Corsi non poté partecipare perché positivo al Covid).

Fatto sta che il terzetto, come vuole la tradizione di ESC – e più in generale il modello showbiz anglosassone -, accoglierà le 40 delegazioni in gara a Torino sul tappeto turchese allestito alla Reggia di Venaria: gli artisti e i loro accompagnatori raggiungeranno così l’interno della Galleria Grande della Reggia, dove saranno accolti dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, dal sindaco di Torino Stefano Lorusso, dall’Executive Supervisor dell’Eurovision Song Contest 2022, Martin Österdahl, e dagli Executive Producers Simona Martorelli e Claudio Fasulo. Visto che si parla tanto della scenografia di questo ESC italiano – solare e acquatica al PalaOlimpico – vale la pena segnalare che la scenografia allestita all’tinterno della reggia è stata disegnata da Maurizio Zecchin, scenografo del Centro di Produzione Tv Rai di Torino. E la curiosità cresce.

 

Ultime notizie su Eurovision Song Contest

Eurovision Song Contest: nel 2013 sarà organizzato dalla Svezia.

Tutto su Eurovision Song Contest →