Elezioni 2022, Porta a Porta ospiterà il faccia a faccia tra Enrico Letta e Giorgia Meloni il 22 settembre

Il leader del Partito Democratico e la numero 1 di Fratelli d’Italia si vedranno dieci giorni prima sul sito del Corriere.

Sarà Porta a Porta ad ospitare il 22 settembre in prima serata su Rai 1 l’attesissimo confronto tra Enrico Letta, leader del Partito Democratico e Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, in vista delle elezioni politiche che daranno un nuovo governo al Paese il prossimo 25 settembre. A dare la notizia è il Corriere della Sera.

Nei giorni scorsi vi avevamo riferito che la Rai aveva stabilito come date possibili per un confronto tra leader politici il 7 e il 15 settembre, ma la scelta sembra ricaduta sulla settimana successiva nel talk show condotto da Bruno Vespa, definito “la terza Camera del Parlamento italiano“.

Enrico Letta e Giorgia Meloni tuttavia non esordiranno come duellanti quella sera: i due avranno la possibilità di confrontarsi vis-à-vis proprio sul sito del quotidiano di via Solferino il prossimo 12 settembre.

Anche Sky Tg 24 ha invitato i principali leader politici (Letta, Meloni, Conte, Calenda) a Il Confronto: il canale diretto da Giuseppe De Bellis ha ospitato più volte  la sfida tra candidati alla guida del Partito Democratico (2012, 2013, 2017 e 2019), ma anche tra candidati sindaci per i comuni di Milano, Torino, Roma e i candidati presidenti di regione in Puglia, Emilia-Romagna, Campania, Veneto e Liguria.

Tuttavia è innegabile che solo un palcoscenico come Rai 1 possa conferire allo scontro Letta – Meloni i crismi dell’evento. Peraltro non è che in Italia abbiamo una lunga tradizione di confronti tra pesi massimi: nei talk show affastellati nei palinsesti ormai a ogni ora del giorno vengono mandate in campo le seconde linee, con i leader di partito che si guardano bene dallo scontrarsi davanti alla platea del piccolo schermo.

Tra i pochi precedenti, il confronto tra Silvio Berlusconi e Achille Occhetto nel 1994 a Braccio di ferro con Enrico Mentana su Canale 5, due anni dopo sempre il Cavaliere contro Romano Prodi a Linea 3 di Lucia Annunziata su Rai 3, con replica a Testa a testa di Enrico Mentana su Canale 5. Il revival Berlusconi – Prodi si è poi verificato nel 2006 su Rai 1 in due occasioni: nel primo speciale conduceva il direttore del Tg1 Clemente J. Mimun, nel secondo Bruno Vespa.

In quest’ultima circostanza ci fu una grande polemica tra i due leader politici in quanto Prodi di “usare i numeri come gli ubriachi usano i lampioni, non per esserne illuminato, ma per aggrapparcisi”. Il Cavaliere replicò bollandolo come “l’utile idiota dei comunisti messo lì per il suo aspetto bonario”.

Il doppio match fu incoronato da ascolti bulgari: il primo appuntamento registrò 16 milioni 129 mila telespettatori con uno share del 52,13 per cento, il secondo fu seguito da 12 milioni e 183 mila spettatori con uno share del 42,10%.