• Tv

Drusilla e l’almanacco del giorno dopo su Rai 2 con Drusilla Foer: anticipazioni e tutte le info

Continua il momento d’oro del personaggio interpretato da Gianluca Gori.

Alla conferenza stampa di presentazione del nuovo palinsesto estivo del prime time Rai avvenuta il 31 maggio 2022, Drusilla Foer ha illustrato quali saranno i piatti forti del suo Drusilla e l’almanacco del giorno dopo a partire da lunedì 6 giugno alle 19:50 su Rai 2.

Come nello storico Almanacco ci saranno rubriche legate al Domani Avvenne, al Personaggio del Giorno Dopo e al sorgere del Sole, ma anche nuove idee ispirate a curiosi esperti, a ospiti noti e a personaggi inediti che la conduttrice coinvolgerà nel corso delle puntate. Non mancheranno la musica e le canzoni che Drusilla, con l’aiuto del Maestro Loris Di Leo e del suo pianoforte, eseguirà sul filo di ricordi e suggestioni. Una cuoca, un linguista, un ispettore di studio e un cameraman saranno di volta in volta gli interlocutori di Drusilla.

Fra gli altri spazi anche un intervento di Topo Gigio che si trasformerà in un compagno d’avventura per Drusilla.

Affiancata dal direttore intrattenimento Prime Time Stefano Coletta, Drusilla spiega:

L’almanacco è una trasmissione iconica che per la mia generazione ha rappresentato tantissimo, ci ricordiamo la musica, la compostezza della signora Paola Perissi. Oggi i parametri di comunicazione sono cambiati, si può andare a vedere tutto sul web. Faremo dell’intrattenimento, ci sarà della musica. Sono un soggettino che tende all’intrattenimento ma anche sollecitare riflessioni: ci sono rubriche fisse integrate, altre che varieranno, io una cantatina la voglio fare, c’è il pianista. Andiamo in onda in un arco temporale un po’ strano, in un orario particolare. Ci vuole un po’ di coraggio, ma anche incoscienza, e quella non mi manca. Spero di essere all’altezza.

Rispettare la tradizione ma portare il format ai giorni d’oggi, questo il leit motiv: “Abbiamo voluto una parte di riprese molto accurato e sofisticato – aggiunge Drusilla parlando della scenografia – ma abbiamo anche lasciato una parte dello studio nud0“.

Sulle aspettative e gli ascolti:

Non avevo mai riflettuto sul fatto che ci siano i telegiornali mentre vado in onda, pazienza! L’importante è saper fare quello che si fa, se il pubblico preferirà il telegiornale allora è giusto che lo guardi.

Coletta durante la presentazione ha apostrofato Drusilla “da un punto di vista artistico” come “il personaggio rivoluzionario dell’ultimo Festival di Sanremo”:

Lei è un’artista di rara completezza. L’Almanacco di Foer sarà un appuntamento quotidiano, in onda dal lunedì al venerdì, nel quale ci farà sorridere ma anche riflettere.

Di recente la ricordiamo alla co-conduzione della serata dei David di Donatello.

Drusilla Foer dal 6 giugno su Rai 2 con Drusilla e l’almanacco del giorno dopo. Andrà in onda alle 19.50

Drusilla Foer riporta in tv uno storico programma. Sarà lei a condurre Drusilla e l’almanacco del giorno dopo, che è andato in onda senza comprendere nel titolo il personaggio interpretato da Gianluca Gori dal 1976 al 1994. Il debutto è fisssato per le 19.50 su Rai 2 il 6 giugno.

Ha dichiarato la conduttrice:

La mia è stata una scelta fatta con devozione a questo bellissimo programma che qualche decennio fa entrava nelle case in modo garbato e gentile dicendo cose anche un po’ “rurali”: a che ora sorge e tramonta il sole, a che ora si leva la luna, qual è il santo del giorno…Cose carine da sapere, che preparavano all’arrivo del giorno dopo. Penso sia piacevole riproporre quel tipo di televisione amichevole, intelligente, elegante e utile… Ma a modo mio, con qualche “drusillata””.

Ma ecco quali sono nella fattispecie le “drusillate“:

“Certo, ci saranno delle rubriche. “Domani avvenne”: sapere cos’è accaduto di importante quel giorno è interessante. E poi ho inserito delle novità: il personaggio del giorno dopo, la canzone del giorno dopo, che canterò accompagnata dal pianista in studio, la “Giornata mondiale del….”. Oltre a collegamenti esterni su vari temi”.

Per Drusilla Foer è un momento d’oro: dopo la straordinaria partecipazione al Festival di Sanremo 2022 come co-conduttrice al fianco di Amadeus, la sua popolarità è esplosa, tanto che Carlo Conti l’ha voluta qualche settimana fa per condividere il palco dei David di Donatello.

Sul palco dell’Ariston inoltre ha dato prova di ottime doti canore, ma anche di una grande capacità di scrittura con il suo bellissimo monologo sull’unicità, purtroppo piazzato in scaletta dagli autori quasi alle due di notte.

Attualmente sta portando in giro il suo spettacolo Eleganzissima nel quale ripercorre la sua esistenza, accompagnata da ospiti: nella data al Teatro degli Arcimboldi di Milano erano presenti i cantanti Michele Bravi e Renzo Rubino.