Dottoressa Doogie su Disney+, trama, cast e recensione della serie “remake” di Doogie Hawser

Una dottoressa di 16 anni alle Hawaii è al centro della nuova serie tv su Disney+

Dottoressa Doogie è la nuova serie tv disponibile da oggi mercoledì 8 settembre su Disney+ con il primo episodio e i successivi rilasciati settimanalmente. Creata da Kourtney Kang che arriva dal mondo di Fresh off the Boat, la serie è un medical dramedy ambientato alle Hawaii, basato sulla comedy di fine anni 80 Doogie Howser che lanciò la carriera di un giovane Neil Patrick Harris.

Kang è proprio nata alle Hawaii anche se poi è cresciuta in un sobborgo di Philadelphia da madre irlandese e padre coreano, ma l’esperienza sull’isola, le sue tradizioni si possono ritrovare all’interno della serie. L’isola sembra essere un luogo ideale dove girare in pandemia. Alle Hawaii è ambientata White Lotus e sempre sull’isola ci sarà il nuovo spinoff di NCIS.

Dottoressa Doogie, la trama

Dottoressa Doogie è un medical dramedy ambientato alle Hawaii con al centro Lahela Kamealoha una sedicenne capace di leggere rapidamente e dalla mente geniale che nonostante la giovane età è già un medico professionista e deve bilanciare il lavoro in corsia, in cui si occupa anche di istruire tirocinanti naturalmente più grandi di lei, con le pulsioni adolescenziali e quella voglia dei giovani di scoprire il mondo.

Il padre hawaiano che ha lasciato il lavoro nella finanza per aprire uno stand di fiori e cibo, la madre, medico anche lei, i fratelli e la sua migliore amica la aiuteranno a superare le difficoltà di tutti i giorni tra la scoperta del primo amore e la morte di un paziente cui si era particolarmente affezionata.

Dottoressa Doogie, le origini

Doogie è il soprannome della protagonista della nuova comedy Disney+, Lahela Kamealoha, un omaggio meta-televisivo al giovane medico/genio della serie tv Doogie Howser cui è ispirata.

Dottoressa Doogie è una rilettura contemporanea della serie tv Doogie Howser, M.D. trasmessa da ABC tra il 1989 e il 1993 per un totale di 4 stagioni e 97 episodi con Neil Patrick Harris nel ruolo del sedicenne protagonista, ragazzo prodigio che deve bilanciare l’impegno con la medicina e i problemi da adolescente. A differenza dell’originale creato da Steven Bocho e David E. Kelley, in questa versione per Disney+, la protagonista non ha superato per ben due volte una leucemia infantile e la sua passione per la medicina nasce da una genialità innata e alla capacità di leggere rapidamente che l’ha portata a bruciare le tappe scolastiche. In Italia Doogie Howser venne trasmessa da Rai 2.

Dottoressa Doogie, la recensione

Dottoressa Doogie è una serie ideale per Disney+ perchè unisce il mondo dei ragazzi di Disney Channel con quello degli adulti delle comedy ABC finendo per dar vita a un ibrido che, in passato, non sarebbe stato l’ideale per l’uno o per l’altro dei canali del gruppo Disney. Rappresenta così la specificità di una piattaforma in cui la suddivisione travalica l’appartenenza e l’identificazione con un canale. La serie non è propriamente una comedy, non è del tutto un medical, non è un teen drama ma un grosso frullato di tutti questi generi, fonte d’ispirazione per i più giovani, sicura per i più piccoli e che non risulterà indigesta agli adulti.

Dopo Fresh off the Boat, Kourtney Kang torna a raccontare una comunità alternativa rispetto a quelle cui siamo abituati a vedere in tv, ci sono tradizioni, parole, usi e costumi diversi e che arricchiscono lo spettro di nostre conoscenze e soprattutto danno alla serie una freschezza che altrimenti non avrebbe avuto. Al di là dell’atmosfera esotica, Dottoressa Doogie ha però tutti i limiti del suo mix di generi, prendendo tutti gli aspetti più facilmente riconoscibili del medical, del drama, della comedy, del teen. Difficilmente Dottoressa Doogie diventerà un cult per il suo tempo come fu per la serie originale, ma era anche un’altra epoca e di programmi tv ce ne erano decisamente molti meno. Non è una di quelle serie che trascinano gli abbonamenti a una piattaforma ma ne rappresenta una piacevole aggiunta.

Dottoressa Doogie il trailer italiano

Dottoressa Doogie, il cast

Peyton Elizabeth Lee che arriva da Andy Mack, è la protagonista nei panni della geniale e stralunata dottoressa Lahela Doogie Kamealoha, laureata ad Harvard e pronta a far valere tutta la sua saggezza in campo medico. Jason Scott Lee e Kathleen Rose Perkins (volto noto della tv spesso con ruoli da ricorrente o guest star) sono i genitori della protagonista mentre Wes Tian è il fratello minore che sta scoprendo l’amore e Matthew Sato è Kai il fratello maggiore di Laehla.

Jeffrey Bowyer-Chapman (che in molti ricorderanno in Unreal) è uno dei tirocinanti di Lahela mentre Alex Aiono (che fa anche il cantante e presto vedremo in Pretty Little Liars: Original Sin) è il ragazzo di cui la nostra protagonista è innamorata ed Emma Meisel è la sua migliore amica.

Annunciate diverse guest star come Randall Park (che arriva da Fresh off the Boat e sarà anche regista di alcuni episodi), Max Greenfield, Margaret Cho, Al Harrington, Amy Hill, David S. Jung, Jae Suh Park, Ty Simpkins, Kylie Cantrall e Jake Shimabukuro e altri ancora.

Dottoressa Doogie come vedere la serie

L’appuntamento con Dottoressa Doogie è a partire da mercoledì 8 settembre ogni settimana per 10 settimane in streaming su Disney+.

Dottoressa Doogie ci sarà una seconda stagione?

Al momento Disney e 20th TV che producono la serie non hanno preso alcuna decisione sul futuro di Dottoressa Doogie ma tradizionalmente con le sue serie Disney annuncia eventuali rinnovi diverse settimane dopo la sua conclusione probabilmente dopo aver valutato tutte le visualizzazioni e l’impatto all’interno del proprio catalogo.