• Tv

Donne di Calabria: protagoniste e puntate della docuserie su Rai Storia

Sei attrici raccontano altrettante donne calabresi che hanno contribuito a cambiare la Storia della loro regione e dell’Italia

Ampiamente annunciato nei mesi scorsi -e protagonista anche della Festa del Cinema di Roma nell’autunno 2021- arriva finalmente in tv Donne di Calabria, la prima produzione a cura anche della Calabria Film Commission e destinata a Rai Storia. Sei episodi per raccontare e far conoscere al pubblico altrettante donne calabresi che, nel corso del Novecento, hanno segnato la Storia politica, sociale ed intellettuale della loro regione e non solo. Se volete saperne di più, proseguite nella lettura!

Donne di Calabria, quando va in onda

La serie documentaristica va in onda a partire da martedì 21 giugno 2022, tutti i martedì alle 22:10 su Rai Storia (canale 54).

Donne di Calabria, cos’è?

La serie ripercorre le storie di sei donne calabresi che nel Novecento hanno segnato indelebilmente la storia civile, politica e intellettuale della loro regione e dell’Italia, raccontate da sei attrici italiane. Storie di donne esemplari, avventurose ed eroiche, spesso sconosciute al grande pubblico, accomunate da un forte segno di modernità.

Le protagoniste sono la giornalista Adele Cambria (raccontata da Eleonora Giovanardi), la sindaca Rita Pisano (raccontata da Rocìo Muñoz Morales), la contadina Giuditta Levato (raccontata da Camilla Tagliaferri), la prima calabrese a entrare in parlamento Jole Giugni Lattari (raccontata da Margareth Madè), la prima sindaca donna in Italia Caterina Tufarelli Palumbo (raccontata da Tea Falco) e la giornalista Clelia Romano Pellicano (raccontata da Marianna Fontana).

Nel corso della loro vita, sono diventate simbolo e ispirazione per le nuove generazioni: hanno combattuto per migliorare le condizioni della propria terra, si sono affermate in ambiti all’epoca quasi totalmente maschili, ed hanno raggiunto, emancipandosi dai dogmi vigenti, l’autodeterminazione della propria posizione sociale.

Oltre che della presenza delle sei attrici sopra citate, la narrazione si avvale anche di immagini e filmati di repertorio e di interviste a testimoni illustri del mondo della cultura, della politica e della società civile.

Tra questi Fausto Bertinotti, Luciana Castellina, la Presidente della Fondazione Nilde Iotti Livia Turco, l’ambientalista Grazia Francescato, la deputata e atleta paralimpica Giusy Versace, la scrittrice Rosella Postorino, la storica del femminismo Fiorenza Taricone e molti altri.

A fare da sfondo al racconto, i luoghi della Calabria in cui le sei protagoniste hanno vissuto, per restituire anche un cammino ricco di incontri con familiari, amici, concittadini, che hanno dato il loro prezioso contributo per ricostruirne la vita, le battaglie, le difficoltà e i successi.

Donne di Calabria, quante puntate sono?

In tutto, gli episodi della serie sono sei, ciascuno della durata di circa cinquanta minuti. L’ultima puntata va in onda il 26 luglio.

Donne di Calabria, la produzione

La serie è stata realizzata nel 2021 e nasce da un’idea di Giovanni Minoli, ai tempi commissario straordinario della Calabria Film Commission. A co-produrre Anele, in collaborazione con Rai Cultura. Produttrici sono Gloria Giorgianni con Emma Di Loreto. La sceneggiatura è Esmeralda Calabria (Clelia Romano Pellicano), Celeste Costantino (Rita Pisano), Angelica Artemisia Pedatella (Caterina Tufarelli Palumbo), Saverio Tavano (Giuditta Levato), Mario Vitale (Adele Cambria) e Giulia Zanfino (Jole Giugni Lattari). Supervisione editoriale di Federica Tuzi. La regia, invece, è di Domenico Modafferi (Caterina Tufarelli Palumbo), Enzo Russo (Rita Pisano e Jole Giugni Lattari), Saverio Tavano (Giuditta Levato), Maria Tilli (Clelia Romano Pellicano) e Mario Vitale (Adele Cambria).

Donne di Calabria, location

Dov’è stato girato Donne di Calabria? La serie, ovviamente è stata realizzata in Calabria, in numerose zone della regione. Passando dal mare di Scilla e di Reggio Calabria al Parco Archeologico di Capo Colonna nei pressi di Crotone, dal lago Arvo al Parco Nazionale della Sila nel cosentino alle campagne di Catanzaro, fino a Castrovillari nel Parco Nazionale del Pollino e Gioiosa Jonica nella Locride, la docu-serie rappresenta anche un viaggio fisico e simbolico nel patrimonio naturale, culturale, urbanistico e storico del territorio calabrese.

Donne di Calabria, streaming

E’ possibile vedere Donne di Calabria durante la messa in onda televisiva su Rai Storia ed in streaming su RaiPlay e sull’app per smart tv, tablet e smartphone.