Domenica In, se Mara Venier spiega la ratio del DPCM Natale meglio di Conte

Carlo Conti testimonial a supporto della Venier a Domenica In per invitare il pubblico tv a seguire le regole per Natale 2020.

“Che Natale ci aspetta?” si è domandata Mara Venier nella puntata di Domenica In del 6 dicembre 2020, ospitando in studio Massimo Gramellini e il Vice Ministro alla Salute Pierpaolo Sileri. Dopo un inizio che faceva temere uno spazio ad alto tasso di retorica – con un servizio introduttivo perfetto per far montare indignazione per la lontananza dai parenti e la mancanza di spensierati cenoni condito dalla colonna sonora di Amélie che fa subito struggimento – il racconto ha preso tutt’altra piega, rivelandosi un ‘super-spot’ per convincere i telespettatori a restare a casa a Natale e a rispettare le regole contenute nei vari Decreti Legge e DPCM per il Natale 2020.

La Venier, insomma, risponde con la sua Domenica In a quello che sembra essere una sottesa richiesta da parte delle Istituzioni: Zia Mara, aiutaci! Aiutaci tu a far accettare ai telespettatori norme di cui sfuggono i criteri, che richiedono sacrifici senza apparenti benefici; aiutaci tu a far capire l’importanza del rispetto delle regole a chi tende a cercare una scappatoia per aggirare obblighi cui non siamo abituati, a chi antepone il proprio vantaggio al bene altrui, senza capire che non esiste un nostro e un altrui in una condizione in cui esiste solo un modo collettivo di superare le difficoltà. Aiutaci.

“Dobbiamo rispettare queste regole, anzi io non voglio neanche chiamarle regole ma indicazioni, perché ci vuole il buon senso da parte di tutti, eh… Stiamo vedendo 900 morti al giorno… è importante per il bene di tutti”

ribadisce la Venier con fare accogliente, tranquillizzante, rassicurante. Lo sono anche le domande rivolte a Sileri, così come lo sono le risposte, tra vaccini sicuri e una generale rappresentazione di una situazione sotto controllo. A dare una patente di ‘autorevolezza’ la presenza di Massimo Gramellini, anche se poi tende a parlare più di quel che ricorderemo con nostalgia di questo periodo (sempre che si sopravviva, come suggerisce il mio proverbiale ottimismo) che di quello che è ‘lecito’ fare a Natale.

La Venier quindi si serve consapevolmente di tutta la forza nazional-popolare della sua Domenica In (che rivendica chiaramente e con grandissimo orgoglio) per far passare quel messaggio che dirette FB e conferenze stampa all’insegna del “lontani oggi per abbracciarci domani” non sono riuscite a trasmettere, soprattutto ora.

A rafforzare la sua missione ‘pedagogica’, Mara Venier chiama a supporto un testimonial di sicura attrazione come Carlo Conti, che la sua battaglia con il Covid la sta ancora combattendo e perfetto per ricordare a tutti che il virus c’è, circola e non fa sconti. E così Mara Venier riesce là dove la comunicazione istituzionale ha fallito (anche se, diciamocelo, non è poi così difficile…).

 

 

 

 

 

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Domenica In

Domenica In è la trasmissione-fiume, mix di varietà, cronaca e costume, della domenica pomeriggio di RaiUno.

Tutto su Domenica In →