Propaganda Live, La Compagnia del Cigno ed Euphoria tra i vincitori dei Diversity Media Awards 2020

Zoro, Makkox ed Ivan Cotroneo hanno inviato dei messaggi di ringraziamento

La 7, Sky, ma anche la Rai: sono alcuni dei protagonisti dei Diversity Media Awards 2020, quinta edizione dei premi assegnati ogni anno da Diversity, no profit da sempre impegnata nel diffondere la cultura dell’inclusione. Nati come riconoscimento dedicato alla rappresentazione nei media di persone e temi LGBT+, dall’anno scorso l’attenzione si è allargata alla rappresentazione della diversità nelle aree genere e identità di genere, orientamento sessuale ed affettivo, etnia, età e generazioni, disabilità.

Condotta in uno studio virtuale da Melissa Greta Marchetto e con presenters e vincitori tutti rigorosamente in collegamento, i Diversity Media Awards hanno così premiato le produzioni che, durante il 2019, hanno meglio dato luce ai valori di inclusione e diversità sotto varie forme, dalla tv alla stampa, passando per il web ed i social.

1

La televisione è stata così protagonista con le categorie Miglior Programma Tv, Miglior Serie Tv italiana e Miglior Serie Tv straniera. Per quanto riguarda il Miglior Programma, a portarsi a casa il premio è stato Propaganda Live di La7. “Grazie a chi ci ha votato”, ha detto Zoro, affiancato da Makkox, nel video di ringraziamento (che potete vedere in alto), “è un premio a cui teniamo particolarmente e siamo contenti di averlo vinto in un anno particolare, in cui raccontare quello che accade, intrattenere e raccontare le diversità è una sfida ulteriore e più importante del solito. Speriamo di essere all’altezza del premio, di meritarcelo in futuro e di continuare a fare il nostro meglio”.

A La Compagna del Cigno di Raiuno, invece, è andato il premio come Migliore Serie Tv italiana. Ivan Cotroneo, autore e regista della serie (la cui seconda stagione andrà in onda nei prossimi mesi), insieme ad Alessandro Roja ed Hildegard De Stefano -interpreti rispettivamente di Daniele, zio gay di uno dei protagonisti, e Sara, violinista ipovedente-.

1
“Vi ringraziamo, siamo fieri di questo premio così importante”, ha dichiarato Cotroneo (video in alto). “Crediamo che in questo momento particolare per attenzione e sensibilità alle differenze abbiamo cercato di dare tutto”, ha aggiunto Roja. “Sono molto felice di interpretare il personaggio di Sara”, ha chiuso la De Stefano, “perché sfata i cliché della disabilità. Come tutti coloro che interpretano un personaggio con una disabilità che non gli appartiene, ho sentito molto la responsabilità”.

La Migliore Serie Tv straniera è stata invece Euphoria mentre, tra le altre categorie, vanno citati Emma Marrone come Personaggio dell’Anno, “Mio fratello rincorre i dinosauri” come Miglior Film, Ordinary Girls di Radio Popolare come Miglior Programma Radio.

“Love people, not labels” di OVS ha vinto come Miglior campagna pubblicitaria, Fumettibrutti è l’influencer dell’anno; Profilo di Venti è invece il Miglior Prodotto Digitale e Berry Bees la Miglior Serie Kids. La premiazione, come da tradizione, è stata trasmessa in streaming TRUlive (Trasmissione a Rete Unificata): si può recuperarla sulla pagina Facebook di Diversity.

Ultime notizie su La compagnia del cigno

La compagnia del cigno è una fiction prodotta da Indigo Film, ideata e diretta da Ivan Cotroneo, che l'ha scritta con Monica Rametta, in onda su Rai1 dal gennaio 2019.

Tutto su La compagnia del cigno →