• Tv

Dilemmi, Gianrico Carofiglio sbarca come conduttore nella seconda serata di Rai 3

L’ex magistrato condurrà un talk show la cui chiusura sarà affidata ad un monologo di Lella Costa.

Gianrico Carofiglio e la separazione delle carriere. Magistrato, scrittore, opinionista, adesso per il barese arriva anche la conduzione di un programma televisivo, Dilemmi, in onda il lunedì alle 23.15 in seconda serata su Rai 3.

Si tratta di sei puntate in seconda serata, in cui viene affrontato ogni volta un dilemma diverso. Tematiche che toccano la vita di tutti i giorni, del tipo: l’impegno è un dovere? Bisogna dire sempre la verità? È etico continuare a mangiare carne? Con declinazioni anche più direttamente connesse alla stretta attualità, per esempio la legge sull’eutanasia, la legalizzazione della cannabis, l’assuefazione da social network.

Sulle note della Cavalleria Rusticana in versione jazzata, i dilemmi vengono discussi e approfonditi da due ospiti provenienti dal mondo della scienza, della cultura e dell’arte. Per garantire un dibattito civile, le regole sono precise: vietato attaccare la persona; è proibito manipolare gli argomenti altrui; è obbligatorio fornire le prove delle proprie affermazioni. La chiusura sarà affidata all’attrice Lella Costa, ospite spesso di Tv Talk sulla stessa rete, che si esibirà con un monologo collegato al dilemma di puntata.

Gli ospiti del kick off saranno la giornalista Giulia Innocenzi, nota per aver collaborato ai programmi di Michele Santoro e il patron di Eataly Oscar Farinetti. Il tema dell’esordio sarà vegani contro carnivori, ovvero: è giusto arrivare ad uccidere altri animali per nutrirsi? Il dibattito risulta spesso caratterizzato da impostazioni ideologiche estreme. A volte l’impressione è che a prevalere non sia il rispetto degli animali, ma una presunta superiorità morale di chi decide di non mangiare più prodotti di origine animale rispetto agli onnivori.

Chissà se a causa dell’impegno con Rai 3 di Dilemmi riusciremo a vedere Gianrico Carofiglio con la stessa frequenza da Lilli Gruber a Otto e Mezzo. Tutto lascia sperare di sì, dato che l’ex magistrato ci ha abituati a mostrarsi multitasking tra libri, podcast e apparizioni come opinionista.