Diavoli 2, le prime foto di Patrick Dempsey e Alessandro Borghi sul set

Le prime foto ufficiali di Patrick Dempsey e Alessandro Borghi sul set romano della seconda stagione di Diavoli, attualmente in lavorazione.

Sono iniziate da qualche settimana le riprese della seconda stagione di Diavoli, la serie prodotta da Sky Italia e Lux Vide, con Big Light Productions, e realizzata in collaborazione con Sky Studios, Orange Studio e OCS, e con protagonisti Alessandro Borghi e Patrick Dempsey.

Il financial thriller tratto dall’omonimo romanzo di Guido Maria Brera è al momento in corso di lavorazione a Rima, mentre nei prossimi mesi ci si sposterà a Londra per completare le otto nuove puntate di cui si compone questa seconda stagione.

Il debutto della serie avveniva giusto un anno fa, di fatto all’inizio della pandemia da Coronavirus che non ha bloccato la programmazione di una seconda stagione della serie, già venduta in 160 territori. Proprio nella conferenza stampa di presentazione della prima stagione si parlò delle prime immagini della seconda, che per gli autori avrebbero potuto aver luogo in una Piazza Duomo a Milano deserta causa lockdown con i due protagonisti impegnati in una delle loro ‘rese dei conti’: non sappiamo se questo sarà davvero l’inizio, ma di fatto Diavoli 2 toccherà le conseguenze economico-finanziarie della pandemia, come si legge nella sinossi presentata insieme ai primi scatti ufficiali dal set.

Le otto puntate di Diavoli 2 copriranno un arco compreso tra il 2016, alla vigilia della Brexit, al 2020, inizio della pandemia: quattro anni dopo aver sventato il piano di Dominic Morgan (Patrick Dempsey) contro l’euro e dopo averlo pagato a caro prezzo, Massimo Ruggero (Alessandro Borghi) ha deciso di rimanere CEO della New York-London Investment Bank, dove però continua a essere messo in discussione dal board, tanto più che ha deciso di intraprendere una politica di acquisizioni filo-cinesi, facendo entrare dalla Cina nuovi investitori e membri del team. Ma è proprio il suo vecchio mentore Dominic a ripresentarsi e metterlo in guardia: i nuovi partner cinesi sono pronti a tradirlo per perseguire una silenziosa guerra fra Cina e USA per il controllo tecnologico dei dati di milioni di persone. Massimo deve allearsi con Dominic se vuole lottare dalla parte giusta. A chi deve credere Massimo? La domanda lo accompagnerà fino al 2020 quando, nel mezzo della pandemia globale, Massimo dovrà finalmente scegliere da che parte stare.

Nel cast ritroviamo i ‘pirati’ di Massimo Malachi Kirby (The Race – Corsa mortaleRadici), Pia Mechler (Everything Is Wonderful), Paul Chowdhry (Live at the ApolloSwinging with the Finkels), così come Lars Mikkelsen (The KillingSherlockHouse of Cards), ancora nei panni di Daniel Duval, il fondatore di Subterranea ora in prigione. New entries Li Jun Li (Damages, Minority Report, Wu Assassins) nei panni di Wu Zhi, nuova Head of Trading della NYL, Joel de la Fuente (Law & Order, The Man in the High Castle) come Li Wei Cheng, nuovo membro del board, Clara Rosanger (The rain, Il concorso), che nella serie interpreterà Nadya Wojcik, nuova protetta di Dominic.

Alla regia dei nuovi episodi tornano Nick Hurran (SherlockDoctor WhoFortitudeAltered Carbon) e Jan Maria Michelini (I Medici, DOC- Nelle tue mani). La serie è scritta da Frank Spotnitz (Leonardo, Medici, The X-Files, The Man in the High Castle) e James Dormer (Strike Back, Medici), con Naomi Gibney e Caroline Henry.

La produzione in pandemia non è certo scevra da problemi, come ha raccontato Luca Bernabei, produttore e AD Lux Vide:

“Investendo su misure e protocolli, abbiamo iniziato le riprese proprio mentre scattava la zona rossa pur di non perdere altro tempo prezioso: questa storia deve andare in onda oggi perché crediamo moltissimo nelle risposte che può dare alla gente in questo preciso tempo di sconvolgimenti socio-economici e complicati equilibri geopolitici”.

Questa seconda stagione, peraltro, guarda a un nodo cruciale della situazione contemporanea, come sottolinea ancora Bernabei:

“Con la scrittura di Diavoli 2 abbiamo cominciato a pensare alla questione sino-americana quando ancora non era sotto i riflettori di tutti; mostriamo cosa può unire la Brexit, le auto elettriche, un social network o il 5G. O cosa ci può essere in comune fra Cambridge Analytica e la pandemia del 2020, fino a raccontare la portata rivoluzionaria della vicenda Reddit – GameStop. Sembrano tante cose sconnesse in diversi anni, ma Diavoli 2 mostrerà come in realtà sono unite in maniera inquietantemente coerente e per assurdo, semplice”.

Non si ignora il contesto pandemico neanche la scrittura, come visto e come ribadisce Nils Hartmann, Senior Director Original Production Sky Italia:

«Diavoli debuttava esattamente un anno fa, in un mondo che iniziava appena a prendere coscienza dello sconvolgimento senza precedenti che la pandemia stava per arrecare al contesto socio-politico, e quindi anche finanziario, mondiale. Un prodotto estremamente ambizioso, un conspiracy thriller con una trama avvincente e dei personaggi ovviamente di finzione, ma così bene inseriti all’interno di un contesto storico, la crisi del 2011, credibile e dalle coordinate estremamente precise. Non potevamo non pensare a un seguito».

Non si sa ancora quando andrà in onda, ma la prossima stagione tv è ormai vicina…

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Diavoli

Diavoli è una serie thriller tratta dall'omonimo romanzo di Guido Maria Brera, in onda dal 17 aprile 2020 su Sky Cinema Uno e disponibile in streaming su Now.

Tutto su Diavoli →