Dazn non funziona, la politica cavalca l’indignazione social degli abbonati e il problema di fondo rimane

Dazn fa arrabbiare gli abbonati e i tifosi di calcio. Dunque, la politica se ne occupa, rigorosamente sui social.

E così il calcio entrò nella campagna elettorale per le politiche del 25 settembre. Il merito, si fa per dire, è di Dazn, che anche nella nuova stagione di Serie A, iniziata sabato scorso, si è fatta notare per i gravi disservizi che hanno praticamente reso impossibile la visione delle partite a moltissimi abbonati e tifosi (oggettivamente una vergogna).

Nella serata di ieri alcuni esponenti politici hanno cavalcato l’indignazione social e si sono uniti al coro delle lamentele. Carlo Calenda di Azione ha portato acqua al mulino di Sky, di cui è stato responsabile marketing di prodotto e programmazione tra il 2003 e il 2004;

 

La Lega di Matteo Salvini ha ironizzato paragonando Dazn al Pd, perché è “inaffidabile e così in ritardo che, se riesci a sentirlo, parla di cose che sono già superate da un pezzo“.

Il Partito Democratico, a sua volta, ha chiesto l’intervento dell’Agcom, così come Maurizio Gasparri di Forza Italia.

La sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con Delega allo Sport, Valentina Vezzali poco fa ha fatto saper che sta “predisponendo con i miei uffici un tavolo urgente che coinvolga la Serie A, il Mise e l’Agcom, in modo da affrontare il prima possibile quanto accaduto”.

Benedetto Della Vedova di +Europa ha parlato di “sequestro“.

E così via, all’insegna di una demagogica strategia comunicativa che ormai sembra essere prioritaria per gran parte della politica nostrana e che più o meno suona così: è in tendenza su Twitter, quindi facciamo un post.

In tutto ciò il punto vero della questione resta la ratio alla base della scelta fatta dai club di Serie A un anno fa (16 su 20 votarono a favore, gli unici contrari furono Genoa, Crotone, Sampdoria e Sassuolo) e avvallata da tutte le istituzioni, calcistiche e non, di affidare a Dazn i diritti tv della Serie A (li detiene in esclusiva per sette partite su dieci, fino alla stagione 2023-2024) per circa 840 milioni di euro annui. Una situazione alla quale non è stata posto rimedio (cinque euro in più da sborsare per avere Dazn su Sky Q non può essere considerata una soluzione), neanche di fronte al persistere di disagi e malfunzionamenti che obiettivamente non sono più giustificabili. E stasera sono in programma altre due partite di Serie A, visibili, si fa per dire, solo su Dazn. Auguri!

 

Arena Suzuki 60 70 80 e 90, terza puntata, sabato 1 ottobre 2022: i cantanti ospiti e le anticipazioni
Rubriche 30 Settembre 2022

Arena Suzuki 60 70 80 e 90, terza puntata, sabato 1 ottobre 2022: i cantanti ospiti e le anticipazioni

Ha vinto Meloni (e il centrodestra). E ora Rete 4 con chi se la prenderà?
Rubriche 27 Settembre 2022

Ha vinto Meloni (e il centrodestra). E ora Rete 4 con chi se la prenderà?

Ludovica Ciriello a TvBlog: “Myrta Merlino è una madre professionale per me. Con i colleghi rivali si può essere anche amici”
L'aria che tira 26 Settembre 2022

Ludovica Ciriello a TvBlog: “Myrta Merlino è una madre professionale per me. Con i colleghi rivali si può essere anche amici”

Arena Suzuki 60 70 80 e 90, seconda puntata, sabato 24 settembre 2022: i cantanti ospiti e le anticipazioni
Rubriche 23 Settembre 2022

Arena Suzuki 60 70 80 e 90, seconda puntata, sabato 24 settembre 2022: i cantanti ospiti e le anticipazioni

Sta finendo la campagna elettorale più noiosa degli ultimi anni
Rubriche 21 Settembre 2022

Sta finendo la campagna elettorale più noiosa degli ultimi anni

Costantino D’Orazio a TvBlog: “Non faccio diventare l’arte un reality e per questo non sono ostracizzato fuori dalla tv”
Interviste 19 Settembre 2022

Costantino D’Orazio a TvBlog: “Non faccio diventare l’arte un reality e per questo non sono ostracizzato fuori dalla tv”

X Factor 2022, prima puntata, i giudici e la conduzione: le prime impressioni
X Factor 16 Settembre 2022

X Factor 2022, prima puntata, i giudici e la conduzione: le prime impressioni

Giorgia Rombolà a TvBlog: “Per Agorà Estate mi è servita l’esperienza a Rai News. Ora rimango alla direzione Approfondimento”
Agorà 12 Settembre 2022

Giorgia Rombolà a TvBlog: “Per Agorà Estate mi è servita l’esperienza a Rai News. Ora rimango alla direzione Approfondimento”

Serena Bortone, Maria De Filippi e Mara Venier, 3 modi diversi di fare tv (e lo si capisce anche dai promo) – VIDEO
Rubriche 12 Settembre 2022

Serena Bortone, Maria De Filippi e Mara Venier, 3 modi diversi di fare tv (e lo si capisce anche dai promo) – VIDEO

TIM Music Awards 2022, venerdì 9 e sabato 10 settembre su Rai 1, in diretta: anticipazioni e ospiti
Rubriche 9 Settembre 2022

TIM Music Awards 2022, venerdì 9 e sabato 10 settembre su Rai 1, in diretta: anticipazioni e ospiti