• Tv

Caso Dayane Mello in A Fazenda: squalificato Nego do Borel

Il concorrente Nego do Borel squalificato dal reality A Fazenda dopo le molestie ai danni di Dayane Mello: le note dei legali

Nelle ultime ore, dopo il polverone sollevato per le molestie da parte di Nego do Borel ai danni di Dayane Mello, la produzione di ‘A Fazenda’ (la versione brasiliana de ‘La Fattoria’) ha deciso di squalificare il cantante. Sul suo account Instagram, è stata diffusa una nota stampa che ufficializza, di fatto, l’uscita dalla trasmissione per gli accertamenti del caso. Con la chiara volontà di andare in fondo alla vicenda alla ricerca della verità.

L’ufficio stampa di Nego do Borel informa ufficialmente la squalifica del cantante dal reality show A Fazenda. Il team legale dell’artista è attualmente in contatto con il team legale dell’emittente per verificare tutte le informazioni e si esprimerà in serata, quando avranno maggiori dettagli. Mettiamo in chiaro che siamo favorevoli a che sia fatta giustizia e chiediamo di evitare processi senza prove o basati su piccoli ritagli provenienti da internet.

Tutta la squadra del cantante Nego do Borel informa ufficialmente l’uscita del cantante dal reality ‘A Fazenda’. È molto triste vivere in un mondo in cui tutto ciò che fai è giudicato e interpretato in base a ciò che credono che tu sia e non a chi sei veramente. Ci dispiace che, proprio come all’estero, il cantante sia stato giudicato in questo modo all’interno del reality, in cui in pochi istanti è riuscito a divertirsi senza tutti quegli sguardi e note che lo circondano. E se ti schianti con il tuo team legale, dimostri ancora una volta tutta la tua innocenza. Apprezziamo anche il supporto che sta ricevendo da tutti i suoi fan e chiediamo alla stampa di attendere un annuncio ufficiale, che avverrà presto.

La comunicazione ufficiale di Record Tv

Record Tv, il canale carioca che trasmette ‘A Fazenda’, ha confermato, di fatto, attraverso un breve post su Instagram, l’espulsione del rapper per le pesanti avances nei confronti di Dayane Mello:

Record TV informa che, dalla mattina di questo sabato (25), sta lavorando ad un’attenta inchiesta in relazione ai fatti dell’ultima notte nel reality “A Fazenda” che hanno coinvolto Nego do Borel e Dayane Mello.

Un team multidisciplinare si è occupato dell’analisi di tutto il materiale registrato, oltre ad aspettare che Dayane e gli altri pedoni si svegliassero per raccogliere ulteriori elementi, discorsi e testimonianze che potessero supportare la decisione da prendere.

Oltre all’assistenza psicologica, Dayane ha sostenuto un colloquio completando gli elementi essenziali per un processo decisionale equo.

Alla luce dei fatti, i direttori di Record TV hanno deciso di ritirare Nego do Borel dal concorso.

Tutti i dettagli saranno chiariti al pubblico nel programma di sabato.

La nota stampa dei legali di Dayane Mello

Anche i legali di Dayane Mello, attraverso una nota stampa, diffusa sui profili social della modella brasiliana, hanno espresso la volontà di far chiarezza su quanto accaduto:

Questo é inaccettabile! Mentre Dayane era completamente incosciente e senza alcuna consapevolezza delle sue azioni quest’ultima mattina, lei é stata esposta ancora una volta in una situazione di rischio per la sua integrità fisica. É ingiustificabile! Stiamo prendendo tutte le dovute precauzioni con immagini, video, conversazioni e azioni di tutto ciò che abbiamo visto. Chiediamo e aspettiamo che la trasmissione faccia seriamente qualcosa. Questa é una questione seria! GIUSTIZIA!
Ragazze, non state in silenzio!
DENUNCIATE!

Giustizia! Estremamente rattristati dal fatto che si sia raggiunto il punto in cui l’integrità fisica di Dayane è stata messa a rischio dal partecipante in questione affinché venisse intrapresa un’azione, ma sollevati di sapere che ciò non accadrà più all’interno del programma. Ora dobbiamo chiedere che sia fatta giustizia qui, non solo per Day, ma per ogni altra donna che è stata abusata. Approfittiamo della portata di questa faccenda per informarvi che ogni 8 minuti una donna subisce abusi in Brasile. Ci sono reti che accolgono e denunciano questo crimine.
Per questi tipi di situazioni, comporre il 180 CALL CENTER DONNE.
Donne, non tacere! Alzate la voce, denunciate, invocate giustizia.

Nelle scorse ore, a sostegno dell’ex gieffina, sono scese in campo anche le amiche Rosalinda Cannavò e Giulia Salemi che, a gran voce, hanno invocato l’immediato allontanamento del concorrente.