• Tv

Consultazioni, il tour di Alessandra Sardoni e Nadia Zicoschi nelle stanze del Quirinale

La foto-gallery delle stanze del Quirinale. Le immagini trasmesse durante la diretta dello speciale Tg1 e lo speciale Tg La7.

Dai, la crisi di Governo qualcosa di buono l’ha fatta. Ma se dovevamo attendere che ci fosse uno stallo politico per mostrare in televisione le bellezze delle stanze del Quirinale quasi quasi ci vien da dire paradossalmente ‘viva la crisi‘. A parte le battute, le dirette che, ieri pomeriggio, hanno seguito la prima giornata di consultazioni al Quirinale per la risoluzione di una delle crisi di governo più discusse nella storia della Repubblica, non solo hanno documentato il via vai di delegazioni a colloquio con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ma ci hanno regalato una boccata d’aria seppur per breve tempo.

Consultazioni, Nadia Zicoschi mostra le stanze del Quirinale

Siamo su Rai 1, all’interno della diretta del Tg1 speciale condotto da Francesco Giorgino. Nel bel mezzo del cronaca, la giornalista Nadia Zicoschi – collegata dal Quirinale – ha introdotto un filmato pre-registrato “mezz’ora prima dell’inizio dei colloqui” in cui lei, insieme a Giovanni Grasso (consigliere per la stampa e la comunicazione del Presidente della Repubblica e direttore dell’ufficio stampa della PdR) ha potuto mostrare le bellezze dei luoghi dove, in questi giorni, le telecamere e le attenzioni dei media saranno perennemente puntate.

In queste consultazioni a prova di covid qualcosa è cambiato: niente più portone ‘apri e chiudi’ e niente più  la solita sala dove i giornalisti ricevevano le comunicazioni dei partiti e dello stesso Presidente della Repubblica. Quest’anno la location sarà la sala delle feste, luogo conosciuto soprattutto per il giuramento dei Presidenti del Consiglio appena insediati. All’interno della sala possono essere presenti solo 15 giornalisti rispetto agli oltre 400 delle scorse consultazioni.

La telecamera guidata da Grasso mostra l’intera sala a 360°. Non si tratta di riprese pulite o studiate come nei più conosciuti programmi culturali, ma anche con le riprese ‘sporche’ la resa c’è tutta: “C’è stata molta enfasi sul fatto che queste sono consultazioni in streaming – dice Giovanni Grasso – io vorrei chiarire che Rai Quirinale diffonde il segnale televisivo a tutti“. Nel frattempo il Consigliere e la giornalista si spostano nelle stanze adiacenti agli studi del PdR, sono i luoghi in cui le delegazioni ricevono Mattarella per i colloqui: “Mentre una delegazione esce da una sala, entrano qui per sanificare i microfoni e nella sala a fianco entra un’altra delegazione. Dobbiamo fare di necessità, virtù“.

Consultazioni, Alessandra Sardoni in giro per le stanze del Quirinale

Se Nadia Zicoschi si è affidata alle parole di Grasso, più focus sulle immagini ha dato Alessandra Sardoni nello speciale del TgLa7. Al ritorno di un blocco pubblicitario (e parecchio tempo dopo il filmato trasmesso dal Tg1) Enrico Mentana rilancia immediatamente la linea all’inviata che già intravedeva gironzolare per le stanze del Quirinale: “Siamo in quella che viene chiamata l’ala Napoleonica del Quirinale e stiamo facendo il percorso che faranno le delegazioni delle forze politiche che verranno qui”. A differenza della collega giornalista, la Sardoni fa tutto in diretta con l’ausilio di Enrico Mentana che commenta da studio: “Quella è la porta in cui Mattarella attende le delegazioni” mentre la Sardoni chiede lumi sui nomi dei luoghi dove si sofferma: “Questa è la biblioteca del Piffetti“.

Attraversa le stesse stanze percorse poc’anzi dalla Zicoschi, anche quelle dove Mattarella riceve le delegazioni dei partiti: “Questa è la Sala degli Arazi di Villa“. Il direttore del TgLa7 con una battuta dice: “Beh allora lasciamo la telecamera no?” la Sardoni gli risponde: “Sarebbe un sogno per noi giornalisti“. Anche in questo caso le riprese non sono pulite, ma tralasciano quel velo suggestivo che mai ci saremmo immaginati di vedere nel bel mezzo di una #maratonamentana data la caratteristica del racconto degli eventi in presa diretta.

Alessandra Sardoni poi si lascia sfuggire un “Credo che siamo i primi a riprendere queste immaginipeccato non sia la verità, come abbiamo avuto modo di dirvi, il Tg1 ha realizzato un servizio ben prima dell’incursione della giornalista de La7. Certo, altre immagini provenienti da altre stanze non sono state mostrate dalla prima rete Rai, ma come dice il detto “diamo a Cesare quel che è di Cesare” no? Mentana intanto gongola ringraziando chi ha permesso di poter riprendere in presa diretta (Costantino del Riccio, Unità speciale per la documentazione stampa, ndr) e chiosa con una battuta che mette il sorriso: “Sembriamo quelli che arrivano per la prima volta al villaggio vacanze e sono tutti eccitati“.

Entrambe le visite delle due reti sono durate circa cinque minuti ciascuna, cinque minuti di prestigio dove una spolverata di cultura lustra gli occhi. Cinque minuti che chissà quando ci ricapiteranno.

I Video di TvBlog