• Rai 1

Colapesce e Dimartino, la consacrazione passa (anche) per la tv: in onda contemporaneamente su La7 e Raiuno

Su La7 ironizzano sulle serate estive a cui sei obbligato a partecipare per ritirare un premio, su Raiuno ritirano… un premio

In collegamento con uno smartphone da una parte, sul palco dell’Arena di Verona dall’altra: per Colapesce e Dimartino, quella di oggi, venerdì 10 settembre 2021, è la serata della consacrazione di un’estate (ma anche di tutto un anno, potremmo dire senza problemi) che li ha visti tra i protagonisti assoluti. Così protagonisti da essere, per un caso del destino, in onda negli stessi minuti sia su La7, a Propaganda Live, che su Raiuno, ai Seat Music Awards.

Su La7 il duo non è nuovo: dopo la partecipazione a Sanremo 2021 con “Musica Leggerissima” sono diventati praticamente ospiti fissi del programma di Diego Bianchi, con un format nel format, ovvero le loro “consulenze musicali” ai colleghi ospiti in studio. Il tutto, fatto sempre dal loro smartphone con un video di pochi minuti.

Con la stessa modalità, questa sera Colapesce e Dimartino sono intervenuti nella prima puntata dell’edizione 2021: nessuna consulenza musicale, questa volta, ma un saluto dal sapore ironicamente pessimista sul prossimo futuro. “Sicuramente la prima parte della stagione sarà ancora sul vaccino… Sicuramente ci saranno più ospiti donne (con riferimento alla polemica scatenata in primavera da Rula Jebreal, ndr), qualche superospite, magari Venditti. Noi tutto apposto, abbiamo fatto il tour, ma abbiamo perso un sacco di pubblico per colpa di Propaganda. Non vengono più i bassisti terrappiattisti, i piattisti no vax, i jazzisti parastatali…”.

I due si sono poi spostati su una tradizione estiva, quelli delle serate tributo e soprattutto dei premi consegnati agli artisti, “che poi andranno a finire nel gabinetto delle seconde case”. Premi che, rivelano, “sono consegnati per costringerli ad andare gratis: tu vai là, canti…”. Ma è il finale che spiazza: “Ora dobbiamo andare, stasera ritiriamo un premio. Su Raiuno”.

Il premio in questione è il Seat Music Award, che hanno ritirato dalle mani di Carlo Conti e Vanessa Incontrada per il successo di “Musica Leggerissima”. Il caso ha però voluto che proprio nei minuti in cui Colapesce e Dimartino fossero trasmessi da La7, si trovassero in onda anche su Raiuno per la loro esibizione. Con buona pace di chi, sentendoli il marzo scorso all’Ariston, pensò che non sarebbero durati tanto. E invece non solo hanno sfondato con il singolo sanremese, ma hanno fatto il bis con “Toy Boy”, uno dei tormentoni dell’estate con Ornella Vanoni. Un brano nato proprio da una delle consulenze musicali fatte a Propaganda Live.