Analisi Auditel della serata di mercoledì 6 aprile 2022

L’analisi Auditel e l’andamento degli ascolti della serata di ieri

di Hit

Il film diffuso da Rai1 Il diritto di contare vince senza troppa difficoltà la serata del mercoledì, con il Chi l’ha visto di Rai3 che si porta a casa i suoi consueti fans, mentre c’è ancora da registrare tanto fiatone per Ultima fermata su Canale 5, insidiata dalle Iene di Italia 1.

Ma andiamo con ordine e vediamo insieme l’analisi della serata di ieri parlando come sempre  della sfida del Tg delle ore 20 e con la curva blu del Tg1 che è  al comando raggiungendo la soglia del 25% di share e con la curva arancione del Tg5 che scorre fin verso la soglia del 20% di share,  mentre la curva nera del Tg La7 arriva e si ferma al 7% di share. Abbiamo poi  la curva rossa del Tg2  delle 20:30 che tocca la soglia del 6% di share.

L’access time vede in testa la curva blu di Rai1 con il gioco a premi Soliti ignoti il ritorno, curva questa che parte dal 19% e arriva al 24% di share. Segue sulla linea del 15% di share la curva arancione di Canale 5 con Striscia la notizia in crescita sul finale fin verso il 17% di share in concomitanza con la fine di Soliti ignoti. La curva nera di Otto e mezzo si posiziona al 9% di share, seguita dalla linea verde dell’inamovibile, intramontabile, indelebile, intoccabile Un posto al sole, con successivo crollo della stessa linea di Rai3 stante la differenza di pubblico con la prima serata della Rete.

La prima serata vede in testa la curva arancione di Rai1 con il film Il diritto di contare, curva questa che scorre attorno al 13%, per poi volare sul finale al 21% di share. Segue la curva di Rai3 con Chi l’ha visto poco sopra la soglia del 10%, curva questa che precede quella arancione di Canale 5 con il varietà Ultima fermata, toccata anche dalla linea azzurra di Italia 1 con Le Iene.

Seconda serata con la curva di Canale 5 che prevale al 15% con il finale di Ultima fermata, poi è la curva azzurra delle Iene su Italia 1 a prevalere, mentre la curva blu di Porta a porta si ferma sulla soglia del 10% di share.