Analisi Auditel del pomeriggio di mercoledì 25 agosto 2021

L’analisi Auditel e l’andamento degli ascolti del pomeriggio di mercoledì 25 agosto 2021

di Hit

Eccoci dunque a commentare le curve dello share minuto per minuto del pomeriggio di ieri mercoledì 25 agosto 2021. La forbice temporale è la solita, parte dalle ore 14 e si ferma a ridosso dei Telegiornali delle ore 20. Beh, la partenza alle 14 è sempre appannaggio della curva verde della Rete 3 della Rai con la messa in onda dei Tg Regionali che trascinano questa linea fino alla soglia del 20% di share.

Abbiamo poi la curva arancione di Canale 5 che è leader per tutta la prima parte del pomeriggio con il trenino delle soap opera, curva questa che è stabile a metà strada nella corsia che va dal 15 al 20% di share. La curva dell’ammiraglia Mediaset si dimostra quindi vincente anche durante l’estate e senza il varietà Uomini e donne,  confermando uno zoccolo duro di pubblico che pigia il tasto numero 5 del telecomando sicuro di trovare un prodotto affine ai propri gusti, indipendentemente quale sia.

La curva blu di Rai1 si appoggia sulla linea del 10% di share con il gioco a premi Il pranzo è servito, piccola grande delusione di questa estate. In molti infatti si aspettavano di più da questo ritorno televisivo condotto da Flavio Insinna. Nel corso del pomeriggio poi non è premiata la replica del Paradiso delle signore (forse era il caso di investire come ha fatto la concorrenza su una soap nuova, magari pure d’importazione), mentre poi vediamo la curva blu in crescita con la fascia informativa del Tg1.

Molto bene poi la perfomance dell’Estate in diretta che porta la curva blu di Rai1 a sfondare il muro del 15% di share, con la curva di Canale 5 che si ferma sulla linea del 10% di share. Ormai ci ripetiamo quando registriamo l’ottima perfomance della curva blu di Reazione a catena che sfonda il muro del 25% di share, seguita dalla curva verde del Tg3 e dei Tg Regionali al 16% di share, mentre la curva arancione della replica di Conto alla rovescia passa dal 10 al 15% di share.