Alex Rider su Rai 4 la spia adolescente tratta dall’omonima saga letteraria

Le prime due stagioni della serie sono disponibili in streaming su Prime Video

Debutta stasera lunedì 2 maggio su Rai 4 la prima stagione di Alex Rider, spy-action con al centro un caparbio adolescente pronto a sventare complotti internazionali. Se la serie vi suona familiare probabilmente siete abbonati a Prime Video. Infatti le due stagioni finora prodotte della serie sono disponibili sulla piattaforma Amazon che le ha acquistate per l’Italia e per gran parte del mondo, da Sony che le ha prodotte. Ma se ancora non la conoscete, scopriamo qualcosa di più sulla serie.

Alex Rider, la trama

Adattata da Guy Burt, autore tra gli altri di Riviera e I Medici, Alex Rider è l’adattamento della saga letteraria di Anthony Horowitz con al centro un adolescente vivace e intraprendente che si dimostrerà un abile spia. Rimasto orfano da piccolo Alex è cresciuto con lo zio Ian che gli ha fatto praticare sport estremi, gli ha insegnato le arti marziali, cercando di incanalare la sua rabbia e frustrazione. Quando lo zio muore, Alex scoprirà che non era il tranquillo agente assicurativo che pensava ma in realtà era un agente MI6.

Quando l’agenzia britannica nota le particolari abilità di Alex decide di arruolarlo per mandarlo sotto copertura in una scuola d’elite sperduta tra le alpi, da cui i ragazzi figli dei ricchi del mondo, tornano apparentemente trasformati. Inizialmente riluttante, Alex decide di assecondare l’MI6 e si infiltra al Point Blanc provando a sventare un complotto internazionale e finendo per trovare nuovi amici.

Alex Rider, il cast

Fondamentale per la riuscita della serie era la scelta dell’attore che avrebbe interpretato il protagonista, Alex Rider. Il ruolo è stato così affidato a un giovane e promettente attore inglese, Otto Farrant, reduce da alcuni piccoli ruoli in Strike Back, ma visto anche in White Queen e Scontro tra Titani. Insomma un giovane attore con esperienza ma non famosissimo. Vediamo il cast della prima stagione:

Otto Farrant è Alex
Stephen Dillane è Alan Blunt
Andrew Buchan è Ian Rider
Brencock O’Connor è Tom Harris il migliore amico di Alex
Vicky McClure è Mrs Jones
Liam Garrigan è Martin
Ronke Adekoluejo è Jack Starbright
Ace Bhatti è John Crawley

Alex Rider dai romanzi alla serie tv

La serie tv di Alex Rider è l’adattamento della saga letteraria omonima scritta da Anthony Horowitz composta da 13 romanzi usciti tra il 2000 e il 2020, con un quattordicesimo che è in fase di scrittura. Il primo libro della saga, intitolato Stormbreaker, ha avuto un adattamento cinematografico nel 2006 diretto da Geoffrey Sax con Alex Pettyfer nel ruolo del protagonista e nel cast anche Mickey Rourke, Ewan McGregor e Alicia Silverston.

L’idea era quella di dar vita a una saga cinematografica con l’adattamento dei diversi romanzi ma il clamoroso flop al botteghino con poco meno di 24 milioni di dollari incassati in tutto il mondo, a fronte di 40 milioni di budget, ha fatto fallire il progetto. 14 anni dopo ha preso un’altra forma diventando una serie tv con in ogni stagione una trama tratta da uno dei romanzi di Horowitz. Sony Pictures e il creatore della serie Guy Burt hanno scelto di non riprendere il primo romanzo Stormbreaker ma di partire direttamente dal secondo Point Blanc – Operazione Gemini, naturalmente inserendo tutti gli elementi introduttivi della storia personale di Alex.

Alex Rider la programmazione e il numero di puntate

La prima stagione di Alex Rider è composta da 8 episodi che andranno in onda (a meno di cambiamenti) ogni lunedì sera su Rai 4 a partire dal 2 maggio e per 4 settimane, con due episodi a settimana.

Alex Rider in streaming

Gli episodi in onda su Rai 4 sono anche disponibili su RaiPlay in live streaming. Per recuperare il cofanetto completo della prima e seconda stagione bisogna però andare su Prime Video.

Alex Rider il commento

Una spy story adatta a tutti e non solo agli adolescenti. Grazie al mix di azione e divertimento, Alex Rider supera il rischio di risultare una spy story per adolescenti, finendo per essere un intrattenimento adatto a tutti, vivace e moderno. Nonostante sia l’adattamento del secondo libro della saga, la serie tv si prende il suo tempo per introdurre il personaggio del protagonista, senza fretta e senza gettarlo immediatamente nel vivo dell’azione. Basti pensare che solo dopo 4 puntate si entra nel vivo della missione di Alex.

Riuscendo così nell’obiettivo primario di una serie tv che ha come titolo il nome del protagonista: creare il personaggio, farlo vivere, farlo scoprire in modo da renderlo indispensabile ma soprattutto credibile per chi guarda. Il mondo di Alex è immerso nella contemporaneità, l’uso dei social non è forzato ma naturale e legato a un ragazzo di oggi. Al contrario gli adulti sono vintage a partire dai cattivi che sembrano usciti dai vecchi film di 007.

Alex Rider rinnovato

La seconda stagione di Alex Rider è già stata girata ed è già disponibile in streaming anche in Italia su Prime Video, adattamento del quarto romanzo della saga Eagle Strike. Ma la serie non si fermerà qui e seguendo la formula di una stagione – un romanzo, arriverà presto anche la terza stagione di Alex Rider.