• Tv

Alessandro Borghese colpito dal Covid: “Sono tutto acciaccato”

Con un video su Instagram , Alessandro Borghese ha annunciato di aver contratto il virus: “È il quinto giorno che sono in un bunker”

Alessandro Borghese annuncia di aver preso il covid con un video sui suoi profili social. Il saluto fatto con un video Instagram è chiaro: “Buongiorno a tutto dal mio bunker segreto. È il quinto giorno che sono qui da quando ho preso il Covid“. Le condizioni di salute del conduttore di 4 ristoranti e Cuochi d’Italia comunque non dovrebbero destare preoccupazione. Borghese ha affermato di non avere febbre, ma di avere i sintomi di quella che poteva essere una normale influenza:

Sono tutto acciaccato, ossa rotte, la testa che mi gira – dice – ma almeno la natura non ha più segreti per me.

Il riferimento è al pieno di documentari che lo chef sta facendo in questi giorni. La sua speranza chiaramente è quella di poter guarire il più presto possibile “perché – dice – dovrò sostituirmi i reni, non so più come posarmi sul letto, mi giro e mi rigiro. Ma sono anche piuttosto fortunato, quindi va bene così” questo perché Alessandro ha preso il virus nella sua forma più lieve rispetto alle gravi condizioni in cui, purtroppo, versano ancora in questo momento centinaia di persone.

Per uno chef che racconta la sua quarantena da un “bunker”, un attore conosciuto come Luca Zingaretti ha appena superato la sua sfida più grande. Poche ore fa colui che interpreta il ‘Commissario Montalbano’ (circa 10 giorni fa in onda nel prime time di Rai 1 con l’ultimo episodio della serie intitolato il metodo Catalanotti) ha pubblicato un Instagram story in cui annuncia di essere guarito dal Covid-19.

Compare di spalle, seduto sul letto in cui ha trascorso la sua degenza, dove si scorgono anche le valigie pronte per tornare a casa:

Torno a casa. Grazie a tutti per le cure e per l’affetto. Una parte di me resta accanto a chi è ancora qui a lottare.