X Factor – cronaca della finale. Vincono gli Aram Quartet

Tra poco più di tre ore si chiuderà questa prima edizione di X Factor. A contendersi il contratto discografico con Sony Bmg del valore di 300.000 euro sono Tony Maiello per la squadra di Mara Maionchi, gli Aram Quartet per quella di Morgan, Giusy Ferreri ed Emanuale Dabbono per il team di Simona Ventura. Il

Finale X FactorTra poco più di tre ore si chiuderà questa prima edizione di X Factor. A contendersi il contratto discografico con Sony Bmg del valore di 300.000 euro sono Tony Maiello per la squadra di Mara Maionchi, gli Aram Quartet per quella di Morgan, Giusy Ferreri ed Emanuale Dabbono per il team di Simona Ventura. Il sondaggio che vi abbiamo proposto ieri, vede nettamente in testa gli Aram Quartet con un’incredibile numero di preferenze, ben il 58% del totale. Al secondo posto, seppure con un distacco abissale, Giusy Ferreri.

Ecco gli inediti che ascolteremo questa sera: Tony interpreterà Mi togli il respiro, un pezzo scritto da Antonio Galbiati (già autore di Pausini e Ramazzotti) e Saverio Grandi; gli Aram Quartet porteranno sul palco Chi (Who), scritta da Morgan e Gaudi; per Giusy Ferreri un brano composto da Tiziano Ferro e Roberto Casalino dal titolo Non ti scorderai mai di me; infine, Emanuele Dabbono si esibirà in una propria canzone, Ci troveranno qui, arrangiata per l’occasione dal maestro Lucio Fabbri.

Nel corso della serata sarà ospite d’eccezione Irene Grandi, mentre in veste di inviati speciali troveremo Elio, Nicola Savino e Daniele Bossari.

Ore 21.03. Puntualissima, inizia la trasmissione ed entrano i tre giudici di X Factor e il conduttore Francesco Facchinetti. Stranamente sobrio stasera Morgan, vestitino regissenato e maschera di piume rosse invece per Simona Ventura. Entrano immediatamente anche i 4 finalisti di X Factor: Tony Maiello, Aram Quartet, Giusy Ferreri ed Emanuele Dabbono. L’emozione dev’essere tanta e si sente soprattutto nella voce un po’ tremolante del conduttore. Pubblicità.

Ore 21.13. Si ricomincia con una clip sui finalisti, che tra poco si scontreranno nella prima manche con i loro brani inediti. Al termine della prima manche ci sarà subito un eliminato. Francesco e i giudici ragionano su come sia più difficile far “arrivare al pubblico” una canzone inedita rispetto ai brani portati fino ad ora. Prima dell’inizio della gara entra in studio anche Elio, che per l’occasione si presenta con una parruccona e una barba che lo fanno sembrare Gesù. Colpa delle droghe che le rockstar sono costrette a prendere, dice. Ed è subito Elio show. L’ordine di entrata della prima manche sarà: Emanuele, Aram Quartet, Tony e Giusy.

Ore 21.20. Via con la sigla, finisce Ante Factor e si parte con la gara. Simona Ventura era stata l’unica a dirgli no ai provini e invece è arrivato fino alla finale: è Emanuele Dabbono, l’unico a cantare un proprio brano (sia testo che musica). Ci troveranno qui è stata scritta addirittura 10 anni fa, ma secondo Emanuele è “quella giusta”. Un testo un po’ nostalgico, quasi “alla Ligabue”, musica da ballata rock abbastanza classica. Canzone tutto sommato piacevole, sicuramente radiofonica, abbastanza sanremesca. I giudici esprimono un parere tutto sommato positivo, Morgan dice che è un buon pezzo anche se Emanuele può fare di più. Elio dice che è “convincente” (ma non è del tutto convinto forse) e che Emanuele è migliore nelle proprie canzoni che nelle cover.

Ore 21.31. Morgan presenta i suoi Aram Quartet, un miscuglio tra una boy band e un gruppo colto dice, per questo l’hanno colpito. Morgan è convintissimo delle loro potenzialità e infatti ha scritto la canzone che i quattro porteranno sul palco, Chi (Who), un brano contro l’ipocrisia secondo gli Aram. Pezzo difficilissimo nella prima parte, con cambi di tonalità continui e un testo particolare nel tipico stile morganiano. Musica che ricorda molto le sonorità del tardo anni ’60/inizio ’70. Non si capisce se gli Aram abbiano steccato leggermente o se la canzone sia proprio “strana”. Sicuramente da riascoltare, non immediata. Il testo cita Baudelaire (e Simona non ha colto). La Ventura ride, la Maionchi dà un giudizio positivo e dice che potrebbe anche avere presa sul pubblico. Elio dice che il brano è molto interessante e difficile da cantare e che il punto debole degli Aram, per assurdo, siano i cori. Si complimenta, ma c’è ancora parecchio da lavorare.

Ore 21.45. Piccolo collegamento con Scorie e con Nicola Savino, che mostra i fan dei quattro concorrenti fuori dagli studi di Via Mecenate. Poi si torna alla gara e Mara Maionchi presenta il suo Tony Maiello, un ragazzo che si è impegnato tantissimo e che non vuole essere premiato solo per il suo bel faccino. Canta Mi togli il respiro. Non ci vogliono espertoni di musica per capire che la base è un plagio di una canzone degli anni ’80 che tra pochi minuti vi comunicheremo di Robbie Nevil, C’Est la Vie. E’ più pop che più pop non si può, non convince. Morgan critica e dice che la canzone si avvicina troppo allo stile dei Maroon5, la Ventura invece è felice, mentre Elio ribadisce il concetto espresso in precedenza: Tony non è ancora pronto per incidere un disco.

Ore 21.59. Ultima esibizione della prima manche è quella di Giusy Ferreri che ha ricevuto in regalo una canzone scritta da Tiziano Ferro e Roberto Casalino, Non ti scordar mai di me. Simona Ventura la presenta dicendo che per lei e per molti la voce di Giusy è stata un colpo di fulmine. La musica riprende in pieno le canzoni di Amy Winehouse (è scontato, ma è vero). Il brano però è molto immediato e forse tra le quattro sentite è quella che potrebbe funzionare meglio in radio. Mara dice che “non ha capito” la canzone e che preferisce Giusy rispetto alla canzone. Morgan dice che il testo è talmente scontato che lui aveva previsto le parole esatte già prima di sentirla, mentre Elio dice che, canzone a parte, Giusy è già pronta per fare un disco.

Ore 22.06. Piccolo riepilogo delle 4 esibizioni e poi il televoto viene chiuso. Elio saluta. Pubblicità. Al rientro Facchinetti si collega con Daniele Bossari in una fabbrica di cd. Visto che il televoto è chiuso e stiamo per assistere alla prima eliminazione, vediamo il risultato definitivo del nostro sondaggio:


Ore 22.18. E’ il momento: passano il turno Giusy Ferreri, gli Aram Quartet (col succhino), Emanuele Dabbono. Il primo eliminato è Tony Maiello. Mara Maionchi non si incazza e così siamo tutti felici. Parte un video con i momenti più belli di Tony, un ragazzo simpatico e soprattutto non montato che, dopo aver studiato ancora molto, potrà sicuramente fare strada nel campo artistico. Un giusto quarto posto.

Ore 22.27. Piccolo collegamento con la sala stampa e poi si parte con la seconda manche, nella quale i tre rimasti canteranno una nuova cover. Nuovo ordine di entrata: Giusy, Aram Quartet e Emanuele. Parte Giusy Ferreri con una canzone che negli anni hanno interpretato un po’ tutti, ma che è stata portata alla ribalta da Nancy Sinatra, Bang Bang. La pecca principale di Giusy è senza dubbio l’inglese, ma in questa canzone, un po’ in inglese e un po’ in inglese, i problemi linguistici passano in secondo piano. Il risultato è molto buono. Mara dà un giudizio positivo, Morgan invece dice che il timbro così particolare di Giusy l’ha un po’ annoiato. Morgan e Simona Ventura si scontrano e i discorsi sanno di già sentito.

Ore 22.38. Nel “cortile” di Scorie c’è Benedetta Mazzini. Dopo poco si torna alla gara e tocca al gruppo di Morgan, gli Aram Quartet, che si esibiscono in una canzone di Lou Reed, Walk on the wild side. Un’altra scelta particolare per questa serata finale visto che il brano è poco corale e prevede molte parti cantate singolarmente. Non ci sono gli acuti che hanno reso celebri gli Aram, ma il risultato è dolce, melodico. Bravi Aram. La Ventura dice che hanno fatto “il compitino”, Morgan nel frattempo parlotta con Mara ed entrambi ridono. Morgan imita poi la Ventura. Mara interrompe l’ennesimo battibecco dicendo che non c’è più tempo e che i due colleghi sono noiosissimi.

Ore 22.50. Ultima esibizione della seconda manche quella di Emanuele Dabbono che canta una canzone di sicuro impatto, Hotel California. Chi ha riarrangiato l’intro ha commesso un omicidio, per il resto Emanuele canta bene per 3/4 della canzone, salvo fare qualche incomprensibile fioretto nella seconda strofa. Perché lo fai, disperato Emanuele mio? Mara ormai è il buonismo fatto a persona. Sullo sfondo c’erano immagini di guerre e morti e Morgan chiede il motivo. Simona spiega che l’America ha mille sfaccettature e che sembrava giusto ricordare che in questo momento ha migliaia di uomini in guerra.

Ore 22.56. Piccolo riepilogo e poi il televoto viene chiuso per la seconda volta. Al rientro, ancora sala stampa: c’è chi critica Morgan per aver trasformato gli Aram nei Bluvertigo, per averne snaturato l’identità. Morgan risponde che loro evidentemente i Bluvertigo li hanno sentiti proprio poco. In studio, arriva Irene Grandi. Irene canta Sono come tu mi vuoi accompagnata da Nicolò Fragile al piano.

Ore 23.13. Ecco giunto il momento di scoprire la seconda eliminazione. La tensione è palpabile. Passano il turno gli Aram Quartet, ora è un duello tra i due cantanti di Simona Ventura. Passa il turno anche Giusy Ferreri, il secondo eliminato è Emanuele Dabbono. Rvm per lui, un’altra bella persona passata per X Factor, un rocker col caschetto da fraticello.

Ore 23.23. Dopo un altro collegamento con la sala stampa, tornano dopo parecchie puntate di assenza i talenti incompresi. Dopo una clip entrano un sacco di stonatissimi personaggi che si sono presentati ai provini e ammazzano The show must go on dei Queen. Divertenti, ma per fortuna l’esibizione dura poco.

Ore 23.34. Ci siamo, è il momento della finalissima. Si esibiranno prima gli Aram Quartet, poi Giusy. Facchinetti si toglie la giacca per godersi appieno il momento e salgono subito gli Aram Quartet che ripropongono il loro pezzo più riuscito e più emozionante, Per Elisa. Perfetti, stupendi, incredibili come la prima volta che hanno proposto questo brano.

Ore 23.43. Tocca a Giusy Ferreri che come cover ripropone Remedios, il brano che ha proposto la sera in cui è entrata ad X Factor. Senza dubbio la canzone che fino ad ora ha interpretato meglio e che, come ho già avuto modo di dire, riesce ad interpretare con leggerezza senza strafare.

Ore 23.55. Ancora un collegamento con la sala stampa e poi riascolteremo i due inediti presentati ad inizio serata. Partono gli Aram Quartet con Chi? (Who?). Pare che all’inizio stonino meno di prima. Al secondo ascolto la canzone risulta decisamente più piacevole e il testo si riconferma ottimo. Davvero una bella performance che ci voleva per far capire che il brano non è poi così caotico come sembrava ad una prima impressione. Anche per Giusy Ferreri il secondo ascolto di Non ti scordar mai di me si conferma positivo. La canzone è carina ed è adatta alla sua voce.

Ore 00.11. Ultimo collegamento con Scorie, poi il televoto viene chiuso. Breve apparizione di Bossari ed ecco l’annuncio del vincitore. Ringraziamenti a tutti coloro che hanno collaborato con X Factor da parte si Simona Ventura, una clip sui momenti più belli di Aram e Giusy. Vincono la prima edizione di X Factor gli Aram Quartet.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su X Factor

Tutto su X Factor →