Al Gore presenta Current Tv

Al Gore

Al Gore ha presentato Current Tv all'Ambra Jovinelli di Roma.

Il canale dell'ex vicepresidente degli Stati Uniti d'America sbarca in Italia, come preannunciato: è la prima versione non anglofona di Current Tv e trasmette tutti i giorni sul canale 130 di SKY.

Gran parte dei contenuti (l'80%) sono realizzati dagli utenti.

Gore ha risposto, a chi lo ha - in effetti giustamente - provocato in merito al fatto di andare in onda su SKY, di proprietà di Murdoch, l'uomo che detiene il più alto tasso di concentrazione editoriale al mondo:

Ringrazio Sky per l'apertura che ha dimostrato nei nostri confronti. Nelle trattative che abbiamo avuto con Sky per Current non c'è mai stato nessun tentativo di controllarci. E io non ho nessun filo che lega i miei movimenti. Manderemo in onda tutto quello che riterremo giusto, non subiremo condizionamenti da governi o corporation. Nessuno ci impedirà di mandare in onda qualche cosa che abbiamo deciso di trasmettere. E poi è meglio fare bancarotta e chiudere piuttosto che piegare la schiena

Parole sante, finché ce lo si può permettere. Eppure, eppure. Vogliamo davvero credere che questa benedetta tv libera sia davvero così libera, ora il suo profilo italico si staglia nello skyline di SKY? Qualche dubbio, è legittimo porselo, come se lo pone Vittorio Zambardino, per fare un esempio. Di certo, ecco, il fatto che ci sia la necessità, il fatto che accada che un americano così in vista debba piombare in Italia a insegnarci cosa sia la libertà di informazione, e che lo faccia attraverso un canale di Murdoch è emblema di come sia importante, oggi più che mai, conoscere e praticare l'informazione libera, nel senso più lato e più partecipativo del termine.

Se Current Tv ne sia l'esempio, è presto per dirlo. Potrebbe essere un qualcosa, un'alternativa, un punto di partenza. Chissà.
[Sito ufficiale di Current Tv Italia]

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: